Ferrari FXX K

Pubblicato il autore: Barbara Crimaudo Segui

ferrari-xx-k

Non arriva dal futuro e corre nel presente, è arrivata la versione da pista della Ferrari FXX K. Un gioello su quattro ruote, poi dicono che i migliori amici delle donne sono i diamanti e le Ferrari dove le mettiamo? Ferrari FXX K dove la K per una volta non sta a Kardashian (la stellina del realtity made in USA) ma Kers: la tecnologia ibrida di recupero energia cinetica che da il massimo delle prestazioni ai prescelti divini collaudatori, che la faranno girare in un circuito come tester esclusivo. La Ferrari FXX K viene presentata ufficialmente alle finali mondiali Ferrari di Yas Marina, Abu Dhabi. Una vera belva in pista: 1050 CV di massima potenza grazie alla somma degli 860 CV e del V12; i 190 CV del motore elettrico; 900 Nm di coppia massima che numeri. La sua forma aerodinamica garantisce prestazioni pazzesche. L’ala frontale a due elementi con splitter maggiorato arriva fino alle pinne verticali di coda, lo spoliler è mobile e si allunga di 60mm. Le minigonne sono estese e grazie a due condotti by-pass riducono la pressione dell’aria davanti alle ruote posteriori. Con questi accorgimenti è stato migliorato il carico verticale del 50% fino ad arrivare a 540 kg alla velocità di 200 Km/h. Nella scheda tecnica: il motore V12 di 6.262 cc della Ferrari FXX K ha la distribuzione meccanica delle valvole che sostituisce quella idraulica; ha lo scarico libero senza silenziatori e una mappatura speciale. Il sistema HY-KERS è stato messo a punto per garantire al pilota i quattro settaggi del manettino: First Charge per la ricarica a tempo record della batteria; Manual Boost per l’erogazione immediata della massima coppia; Long Run per la continuità della performance e Qualify per la massima prestazione in un numero limitato di giri. Monta pneumatici slick Pirelli P-Zero 285/650 R19 x10½ e 345/725 R20x13 forniti di sensori, che aggiornano costantemente la pressione, la temperatura e le forze di accellerazione in relazione con il traction control. Il manettino racing a cinque posizioni sul volante gestisce tranquillamente: ABS prestazionale, la gestione del Differenziale elettronico E-Diff, il controllo di trazione F1-Trac, il controllo dei pneumatici. La Ferrari FXX K monta sospensioni con dispositivo SCM-E Frs, con controllo magnetoreologico e sistema solenoide (Al-Ni tube).L’impianto dei freni della Brembo, con dischi 398×36 mm anteriori e 380x34mm posteriori, permettono il controllo della furia rossa. Rimane il cambio F1 doppia frizione a sette marce e il piacere di guidare in pista una vettura altamente performante.

  •   
  •  
  •  
  •