Google Car

Pubblicato il autore: Barbara Crimaudo Segui

cq5dam-1.web.650.600

Togliete il volante, freni, acceleratore e fari (pare), dimenticavo all’occorrenza il pilota. Non è un indovinello, è la Google Car che qualche mese fa (maggio) aveva queste caratteristiche. Il prototipo è dotato di comandi, hardware e sensori per la guida autonoma. Ieri finalmente sono arrivate le prime immagini della versione quasi definitiva. Google Car ha una nuova linea, è compatta, all’interno in così poco spazio ha tutto quello che serve per scorrazzare su e giù per le strade della California del Nord, a partire dal prossimo anno. Tante ore di lavoro alla ricerca della perfezione in un’auto-robot. I tecnici sono soddisfatti: “E’ la prima vera versione del nostro prototipo autonomo. Quello svelato a maggio era solo un modello iniziale, non aveva neppure i fari”. In pochi mesi gli ingegneri di Mountain View hanno studiato nuovi prototipi, su ciascuno hanno testato i sistemi di vettura autonoma. Dalla componente tech (computer e sensori), allo sterzo e freni che all’inizio erano un tasto di bordo, inseriti su richiesta dai legislatori del Golden State. Attualmente Google considera i comandi manuali temporanei promettendo nuove sorprese per la vettura finale. Durante questi giorni Google Car viene testata e solo all’inizio del nuovo anno inizierà a girare sulle strade della California del Nord, accanto alla Toyota Prius e alle Lexus ritenute idonee dal Golden State. Magari, in futuro, stai a vedere che la mela morsicata ci spedirà direttamente sulla luna.

  •   
  •  
  •  
  •