Montezemolo: “Marchionne provoca, mio lavoro merita rispetto”

Pubblicato il autore: Danilo Montefiori Segui

marchionne montezemolo

Caro Marchionne, non intendo raccogliere provocazioni, ma il lavoro mio e quello di chi ha vinto sui circuiti e sui mercati con la Ferrari meritano rispetto. Questa la piccata replica affidata all’Ansa di Luca Cordero di Montezemolo alle dichiarazioni rilasciate ieri da Sergio Marchionne sulla annata 2014 della Ferrari, che aveva detto: “il 2014 è stato disastroso e nel 2015 la Ferrari partirà in ritardo anche per via delle scelte sbagliate nel 2014”. Non si distende quindi il clima tra Montezemolo, ex presidente Ferrari e Marchionne, che l’ha sostituito. Il nodo del contendere non è soltanto la gestione della Scuderia Ferrari ma anche la nomina di Montezemolo alla presidenza di F1 Group. Nomina che sarebbe stata osteggiata dal manager FCA, secondo cui sarebbe stato un grave danno per la rossa se quella poltrona fosse stata occupata dal suo ex presidente.

Leggi anche:  Ferrari, le parole di Sainz dopo la qualifica

“Mi sono ripromesso – ha spiegato ancora Montezemolo – di non fare polemiche per il profondo amore che nutro per la Ferrari, per il rispetto che merita chi vi lavora oggi e chi vi ha lavorato e vinto sui mercati e sui circuiti di gara. In queste settimane ho assistito però ad esternazioni reiterate, gratuite ed in alcuni casi non rispondenti alla realtà dei fatti. Non intendo raccogliere tali provocazioni. I successi sportivi, superiori a quelli conseguiti da qualunque altra squadra, la forza ed il prestigio raggiunto dal brand nel mondo ed i risultati economico-finanziari che sono stati fondamentali per il gruppo Fca e che quest’anno saranno i migliori nella storia dell’azienda, parlano da soli.

  •   
  •  
  •  
  •