Buon compleanno, Michael Schumacher

Pubblicato il autore: Enrico Muntoni Segui

Michael Schumacher compleanno

Classe 69′ il pluricampione di Formula 1 compie oggi 46 anni. La sua carriera agonistica è stata a dir poco sensazionale. E tutt’oggi considerato uno degli sportivi più grandi di tutti i tempi. Ha conquistato 7 titoli mondiali: i primi due con la Benetton(1994 e 1995) e successivamente cinque consecutivi con la Ferrari (2000, 2001, 2002, 2003,  Schumacher detiene la gran parte dei record della Formula 1, avendo conseguito, oltre ai titoli iridati, anche il maggior numero di Gran Premi vinti, di Pole Position, di Giri Veloci in gara, di Hat Trick (pole position, vittoria e giro più veloce nella stessa gara). Dotato anche di grandi doti da collaudatore in grado di far crescere le proprie vetture, Schumacher è stato anche il primo tedesco a divenire campione del mondo di Formula 1 ed è stato l’icona più popolare nella Formula 1 fino al 2006, secondo un sondaggio effettuato dalla FIA. Nel 2003 diviene il più titolato pilota di Formula 1, superando il record di Juan Manuel Fangio, e nel 2004 marca un ulteriore record vincendo il suo quinto titolo iridato consecutivo. Dopo tre anni di inattività, ha deciso a 41 anni di tornare a correre, a partire dalla stagione 2010, rimettendosi così nuovamente in gioco accettando l’offerta della Mercedes. Dopo tre mondiali disputati con la scuderia tedesca, il 4 ottobre 2012, a quasi 44 anni di età, ha deciso di annunciare il suo secondo ritiro dalle competizioni ufficiali. Una volta appesa la tuta e ogni tipo di altra attrezzatura per la corsa al chiodo, Michael ha continuato a rimenre nell’ambiente Ferrari come consulente, fino al quel tragico 29 dicembre 2013. Alle ore 11:00, durante una discesa con gli sci tra le piste Chamois e La Bichesulle, sulle nevi della località francese di Méribel in Savoia(Francia), cade e batte violentemente la testa contro una roccia. Ricoverato d’urgenza al Centro Ospedaliero Universitario di Grenoble, in stato semicomatoso, viene sottoposto ad operazione neurochirurgica per il grave trauma cranico subìto e per un’emorragia cerebrale; dunque i medici lo inducono in coma farmacologico.  Il 16 giugno 2014, dopo circa 6 mesi, la portavoce e manager Sabine Kehm dichiara che Schumacher, uscito dal coma, ha lasciato l’ospedale di Grenoble per iniziare un percorso riabilitativo in una clinica privata. Già ad aprile era stato dichiarato che Schumacher avesse periodi di risveglio, ripresa della coscienza e interazione con l’ambiente circostante. Viene infine deciso un percorso riabilitativo al centro di neuroscienze dell’Ospedale universitario di Losanna(Svizzera) non lontano dalla sua villa di Gland. Martedì 9 settembre 2014 Michael Schumacher viene dimesso dall’ospedale universitario di Losanna e continuerà la riabilitazione presso la sua villa di Gland situata in Svizzera. Attualmente Michael muove solamente gli occhi e piange ogni tanto.  Tutto il mondo tifa per te Michael, così come tutto il mondo oggi ti augura un buon compleanno. Auguri di cuore, Michael!

  •   
  •  
  •  
  •