“Mario crash” i bolidi di Balotelli

Pubblicato il autore: Barbara Crimaudo Segui

310_700x
Talento a parte quando si tratta di mettere in borsa gli scarpini e indossare un paio di sneakers all’ultima moda, salire a bordo di un bolide e premere l’acceleratore, chi meglio di Mario Balotelli lo fa con stile, classe e… Super Mario tra donne e motori ne sa qualcosa di gioie e dolori; grande amante di entrambe lascia sempre il segno sulle pagine sportive e su quelle di gossip patinato. L’attaccante in soli 24 anni ha collezionato bolidi da urlo altro che nomi in agendina. A quanto pare solo la Ferrari 458 Spider, che passa dal bianco al rosso come un camaleonte è rimasta illesa alle rocambolesche vicende ormai note: incidenti e sabotatori invidiosi. Era la calda estate del 2010, mentre tutti eravamo in vacanza Balo si apprestava a raggiungere l’allenamento del Manchester City quando, a bordo dell’Audi R8 entrava in collisione con una BMW, per fortuna a parte un muso rovinato e un test ovviamente negativo dell’etilometro, il pericolo è stato aggirato. Sullo stesso palco, Manchester, quasi due anni dopo andava in scena il bis: una Vauxhall Corsa, qui Opel Corsa, intenta in un’inversione centra in pieno la Bentley mimetica del campione. Ovviamente dell’utilitaria rimasero le briciole dei vetri rotti, annientata all’impatto. Per fortuna premurosamente un’amica di Mario lo accompagnava per precauzione post urto in ospedale, queste sì che sono brave ragazze. Della Bentley? Venduta a febbraio 2013. Non c’è tregua per Balo, che passa al Milan e nell’ottobre dello stesso anno e mentre da bravo ragazzo andava a Brescia dai genitori patatrac: si ritrova a dover disbrigare una costatazione amichevole, stavolta la sua Audi se la cava con qualche graffio. Arriva l’intervallo o meglio tra la Bentley e l’Audi il calciatore entra in possesso della vettura cool del momento una Range Rover Evoque bianca. Chissà forse sarà passato da Re Mida, et voilà la vettura riapparve color oro grazie all’ultima diavoleria-moda del mercato degli accessori: wrappare la carrozzeria con delle pellicole dedicate. Tra allenamenti, partite, polemiche post incontri, collisioni c’è il tempo di collezionare multe: solo nel 2011 ne somma 10 mila sterline in valuta 12.600 euro per aver parcheggiato su una banchina la candida Maserati, cosa sarà mai? Peccato che la stessa auto mentre Super Mario era in tournèe negli USA, uno sciacallo cosparse di pesce i sedili, amara sorpresa al ritorno cui pose subito rimedio con un altro bolide. La scelta motoristica del calciatore si aggira sempre in terra emiliana, questa volta sfreccia in Canton Ticino a bordo della Ferrari F12 berlinetta. Mentre era a Lugano pare per non essersi concesso ai fan desiderosi di autografi, selfie e sorrisi ecco che alcuni incartano la rossa con della carta igienica. Per fortuna Balo ha tanta fantasia e se per molti è routine personalizzare un capo sartoriale, il calciatore trova normale il cambio colore dei bolidi. La sorte tocca alla Ferrari 458 rossa, wrappata poi per una manciata considerevole di euro. I superbolidi di Mario continuano… con Fanny Neguesha, al tempo in love, la giovane posta su Instangram un video dove il salotto è una Lamborghini Gallardo nera, spinta da un V8 con 560 CV al prezzo di 180.000 euro; ora è fuori produzione e sostituita con la Huracàn. Nel parco motori, s’intravede un’utilitaria da 120.000 euro, Audi RS7 dotata di pianale della A7 ma motore V8 turbo da 4 litri e 560 CV, in nero opaco. Camouflage che passione, oltre la Bentley la stessa sorte tocca anche al quad, cui il calciatore felicemente si lascia ritrarre al centro tra lo stesso e la Bentley, una sorta di indovina l’intruso. Pensare che quando giocava al Manchester City con dimora nella contea del Chesire, il giardino di Mario era un parco giochi per bolidi e moto. La stessa casa rischiò l’incendio a causa di un gioco d’azzardo con dei fuochi d’artificio in bagno. Su due ruote c’è stata un’Harley quasi subito dismessa, parola di Roberto Mancini all’ora ct: “Quella moto non la puoi guidare”, ai calciatori per contratto e evitare incidenti è vietato guidare le due ruote; le assicurazioni cercano di non assumersi certi rischi ma, a quanto pare anche su quattro Super Mario ha il suo da fare.

  •   
  •  
  •  
  •