Sbk, Australia: le dichiarazioni dei protagonisti

Pubblicato il autore: L@Je58 Segui

2015-02-22-152119_1024x600_scrot

È stato un weekend più che positivo per Jonathan Rea che alla sua prima gara in sella alla Kawasaki ha collezionato una vittoria e un secondo posto. “Non avrei potuto chiedere di più, il team non era così ottimista da pensare di vincere o salire sul podio ma insieme ai miei meccanici abbiamo lavorato molto e non abbiamo mai perso di vista il nostro obiettivo che era quello di restare veloci per 22 giri. Leon aveva un pò più di passo in entrambe le gare e sono felice per lui. Sono comunque contento di tornare a casa con 45 punti e di avere iniziato bene il campionato. Non mi aspettavo questi risultati!”. Dopo 5 anni dall’ultima vittoria, Leon Haslam torna a vincere in sella all’Aprilia: Questa vittoria mi riporta alla mente grandi ricordi, la mia ultima vittoria risale al 2010 a Kyalami, mentre ero in lotta con Rea. Voglio congratularmi con il team, hanno fatto un ottimo lavoro in tutto il weekend. In gara 1 sfortunatamente ho commesso un errore, ma poi sapevo di avere il passo per recuperare. Gara 2 l’ho iniziata partendo molto motivato di poter vincere e nonostante avessi la sensazione di avere meno riserva, tutto è andato secondo i piani. All’ultima curva, ho aperto il gas al momento giusto e mi sono accorto di avere passato Jonathan proprio sulla linea del traguardo. Sono veramente felice di essere tornato sul gradino più alto del podio!”. 2015-02-22-120844_1024x600_scrotDopo vari tentativi, finalmente Chaz Davies ha raggiunto il suo obiettivo: andare sul podio di Philip Island, ed è riuscito per ben due volte: Finalmente ce l’ho fatta a salire sul podio qui in Australia! Mi sarebbe piaciuto fare qualcosa di più, ma non è stato possibile perchè nei giri finali stavo perdendo molto e ho preferito risparmiare le gomme. Ho sempre iniziato male il campionato e quindi questo è un risultato molto importante. Questo significa che abbiamo iniziato ad un livello differente rispetto allo scorso anno e sono riuscito a battagliare con Rea comodamente. Questo weekend abbiamo lavorato duramente sulla distanza di gara e sembra che questo ha funzionato. Ringrazio tutta la mia squadra ma anche i tecnici di Borgo Panigale che hanno lavorato tutto l’inverno. I risultati che abbiamo ottenuto qui sono una buona base per poter costruire qualcosa di importante”.

 

Altro protagonista che non può non essere menzionato è Troy Bayliss che ha accettato di sostituire per una gara Davide Giugliano e ha regalato spettacolo a tutti i tuoi tifosi, oltretutto nella sua gara di casa! Il campione della Sbk ha dichiarato di essersi sentito come se nulla fosse cambiato dalla sua ultima gara nel 2008: “È un mix di emozioni che provo alla fine di questo weekend. Ho deciso di correre per divertirmi, per i fans e per il circuito di Philip Island (al suo 25esimo anniversario, ndr). Ho pensato che forse non avrei avuto il passo per stare con gli altri, ma invece ho visto che posso ancora essere veloce e se non fosse stato per quel problema alle gomme, forse avrei potuto fare di più. È un peccato che non ho avuto abbastanza tempo per la messa a punto della moto ma sono comunque contento e voglio ringraziare Ducati per avermi dato quest’opportunità e tutti i Ducatisti per il loro supporto“. 

2015-02-22-161956_1024x600_scrot

E che dire dei due rookies Torres e Van der Mark? Hanno dimostrato di poter stare al passo con i big anche se poi la loro poca esperienza in Sbk ha pagato, ma comunque vanno lodati per il loro impegno. Jordi Torres arriva dalla Moto2 e in sella alla sua Aprilia ha ottenuto un quarto posto in gara 1, mentre in gara2 è scivolato nelle fasi finali: È stata una domenica in cui ho imparato molto. In gara 1 ho corso bene, ero forte fin da subito e ho imparato molto sull’usura dei pneumatici e quale stile di guida utilizzare per conservarli. Devi evitare di piegare per tutto il tempo e fare molta attenzione a dosare il gas, una lezione di cui stavo facendo buon uso in gara 2, ma poi Sykes ha frenato forte, così ho faticato a sorpassarlo e quando pensavo di esserci riuscito, ho spinto troppo e sono caduto. Devo fare tesoro di questo weekend e restare calmo, posso migliorare ma devo migliorare il modo in cui mantenere la gara”. 

2015-02-22-163205_1024x600_scrot

  •   
  •  
  •  
  •