Sbk, Gp d’Australia: pole di Rea, paura per Salom

Pubblicato il autore: L@Je58 Segui

_y2b6671_big

Si è conclusa in anticipo la Superpole della Sbk nel gran premio di Philip Island a causa di un brutto incidente che ha coinvolto il pilota spagnolo del team Pedercini, David Salom, protagonista di un high-side alla curva 12. Attimi di paura per il pilota che è rimasto a terra per diversi minuti ma fortunatamente non ha riportato nessuna conseguenza. Dalla prima posizione partirà Jonathan Rea su Kawasaki (1.31.212.), al secondo posto la Ducati di Chaz Davies e terza posizione per Leon Haslam su Aprilia. Apre la seconda fila la Honda Pata di Michael Van der Mark, davanti alla Suzuki di Alex Lowes e la Ducati Althea di Nico Terol. Settimo tempo per Jordi Torres mentre più attardati troviamo Tom Sykes e Sylvain Guintoli. Completano la quarta fila rispettivamente Baiocco, Salom e Mercado. Troy Bayliss conclude con un ottimo 14esimo posto; anche l’australiano è stato protagonista di un high-side. Per chi si fosse perso la superpole può rivederla a questo link. Da domani all’ 01:30 Gara 1, mentre Gara 2 sarà alle 04:10. Le repliche partiranno dalle 14:00 su Italia 1 e Italia 2.

Rea: “Sapevo di poter andare bene in queste condizioni calde soprattutto con la gomma da gara, non ho avuto modo di provare la gomma da qualifica perchè sono stato fermato a causa della bandiera rossa. Domani saranno due gare difficili”.

_81141686_jonathanrea

Davies: “Sono contento, la moto e la squadra funzionano bene. È un ottimo modo di cominciare la stagione. Questa mattina abbiamo lavorato molto per provare delle opzioni differenti per vedere come reagivano i pneumatici e mi sento molto preparato, non abbiamo avuto molti problemi qui”.

davies-day1-phillip-island-2015

Haslam: “Mi dispiace molto per l’incidente di David, ma fortunatamente ho sentito che si muove e che è cosciente. Per la gara abbiamo fatto alcuni progressi in particolare nel terzo settore. Sicuramente le alte temperature ci costringeranno a provare altri tipi di setup, ma il mio team ha lavorato bene e sono fiducioso. Le condizioni sono le stesse per tutti e sono soddisfatto del mio passo. Domani ci sarà da divertirsi”.

Leon+Haslam+World+Superbikes+Practice+v_5OCcaaXBSl

L’ordine di partenza della Sbk:

1. Jonathan Rea GBR Kawasaki Racing ZX-10R 1m 31.212s
2. Chaz Davies GBR Aruba.it Racing Ducati 1199R 1m 31.238s
3. Leon Haslam GBR Red Devils Roma Aprilia RSV4 1m 31.507s
4. Michael van der Mark NED PATA Honda CBR1000RR 1m 31.613s
5. Alex Lowes GBR Voltcom Crescent Suzuki GSX-R1000 1m 32.042s
6. Nico Terol ESP Althea Ducati 1199R 1m 32.081s
7. Jordi Torres ESP Red Devils Roma Aprilia RSV4 1m 32.243s
8. Tom Sykes GBR Kawasaki Racing ZX-10R 1m 32.265s
9. Sylvain Guintoli FRA PATA Honda CBR1000RR 1m 32.446s
10. Matteo Baiocco ITA Althea Ducati 1199R 1m 32.841s
11. David Salom ESP Pedercini Kawasaki ZX-10R
12. Tati Mercado ARG Barni Ducati 1199R                                                13. Randy de Puniet FRA Voltcom Crescent Suzuki GSX-R1000 1m 31.885s
14. Troy Bayliss AUS Aruba.it Racing Ducati 1199R 1m 32.201s
15. Leon Camier GBR MV Agusta F4 RR 1m 32.668s
16. Jed Metcher AUS Race Center Kawasaki ZX-10R 1m 32.727s
17. Niccolo Canepa ITA Team Hero EBR 1190RX 1m 32.998s
18. Sylvain Barrier FRA BMW Italia S1000RR 1m 33.057s
19. Matthew Walters AUS Pedercini Kawasaki ZX-10R 1m 33.477s
20. Roman Ramos ESP GO Eleven Kawasaki ZX-10R 1m 33.716s            21. Santiago Barragan ESP Grillini Kawasaki ZX-10R 1m 33.960s             22. Larry Pegram USA Team Hero EBR 1190RX 1m 34.323s
23. Christophe Ponsson LUX Grillini Kawasaki ZX-10R 1m 34.324s
24. Imre Toth HUN Team Toth BMW S1000RR 1m 36.699s

 

 

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: