Un giorno da Leoni 2015, il racconto di un protagonista

Pubblicato il autore: Mirko Valenti Segui

un giorno da leoni 2015Stamattina presso le tribune di Floriopoli s’è svolta la terza edizione di “Un giorno da Leoni”, la manifestazione organizzata da Peugeot Italia, Sicilia Motori e ACI Palermo che permette ad un fortunato vincitore di sedere accanto al pluricampione Paolo Andreucci nei test pre gara della Targa Florio.

Tra i 127 che hanno presentato la domanda sono stati selezionate 20 persone, tra le quali anche io. Già da quando mi avevano comunicato l’accesso alla seconda fase di selezione l’emozione è stata fortissima. Ma oggi arrivare alle tribune della gara più antica del Mondo e stato qualcosa di quasi shockante. Ad attenderci per valutarci c’era la Storia dell’automobilismo siciliano, ovvero “Il Preside Volante” Nino Vaccarella. Insieme a lui l’attuale punta di diamante dell’automobilismo isolano, il pilota cerdese Totò Riolo, il direttore di Sicilia Motori Dario Pennica, il responsabile stampa di Peugeot Italia Carlo Leoni, il Presidente dell’ ACI Palermo Angelo Pizzuto ed ovviamente l’equipaggio Andreucci – Andreussi.

Qui potete trovare i nomi dei 20 finalisti

Dal punto di vista umano è stata una mattinata fantastica, persone disponibili e umili pronte a scambiare battute in un clima assolutamente amichevole. Dopo le foto di rito ed una breve colazione con caffè e cornetto è iniziata la fase di lavoro. Dapprima un colloqui per conoscere le nostre passioni e motivazioni che ci hanno portato li stamattina. La discussione è stata molto tranquilla, come se fossimo degli amici al bar e la cosa mi è piaciuta tantissimo.

Dopo il colloquio è arrivato il momento di salire in macchina e l’adrenalina cominciava a salire a palla! Andreucci era alla guida di una Peugeot 208 GTI 30th Anniversary, una macchina con un assetto veramente perfetto, stabile e precisa in curva anche quando il pluricampione italiano forzava un po’ sull’acceleratore.
Quando sono salito in macchina e ho messo la cintura sentivo una sensazione indescrivibile, stavo per provare la guida di un “ragazzotto” che ha vinto la sua prima Targa Florio nel 1997 e fino ad ora ne ha vinte ben 8 (tra cui le ultime 2 edizioni!).

Finita la prima fase c’è stata un’altra scrematura, e ancora una volta il mio nome era nella lista, adesso eravamo ad un passo dal sogno!!!

L’ultima fase di Un giorno da Leoni prevedeva un altro breve colloquio con la commissione, al termine del quale sarebbero stati proclamati i vincitori. La tensione sale quando veniamo richiamati tutti all’interno della struttura per sentire il verdetto finale. Tutti speravamo di sentire il proprio nome uscire dalla bocca del Professor Vaccarella, ma solo quattro fortunati hanno avuto questo onore (2 titolari e 2 riserve). Il mio nome non era tra questi, grandissima delusione per essermi fermato ad un passo dalla possibilità di vivere una giornata di test con il team ufficiale Peugeot, ci speravo veramente tanto… Ma comunque porto con me il ricordo di una giornata entusiasmante vissuta con personaggi di immenso spessore, non capita tutti i giorni di avere la possibilità di parlare e stringere la mano a chi ha veramente scritto la storia dell’automobilismo siciliano, italiano ed anche europeo!

Un giorno da Leoni 2015, i vincitori

Al termine di questa giornata portano a casa i premi più ambiti Vittorio Folisi di Enna che è il vincitore assoluto e siederà al fianco di Andreucci sulla Peugeot 208 R5, in caso di impossibilità di Folisi la sua riserva è l’unica donna presente alle selezioni, la mussomelese Sabrina Mancuso.
Il secondo posto e quindi la possibilità di affiancare il pilota del Junior Team Peugeot su 208 R2 (nome del pilota che verrà svelato il 9 marzo in occasione della presentazione della stagione sportiva di Peugeot) è andato a Davide Spina di Palermo, la sua riserva sarà l’altro palermitano Marco Bellomo.
Un terzo premio “di consolazione” è stato estratto a sorte, si tratta della tuta che Anna Andreussi ha indossato in occasione del Monza Rally Show di quest’anno, il fortunatissimo estratto è stato Rosario Cardillo di Aci Bonaccorso (CT).

 

  •   
  •  
  •  
  •