Superbike Laguna Seca, i piloti Kawasaki si preparano alla sfida americana

Pubblicato il autore: L@Je58 Segui

31febc173a1d45ce816189b6a7feb07b

Superbike Laguna Seca: Rea comanda la classifica mondiale, dopo Laguna resteranno soltanto 4 gare per aggiudicarsi l’iride. Il 2015 è un anno davvero speciale per Jonathan Rea, un dominio assoluto che gli ha garantito finora un vantaggio di 133 punti in campionato. Proprio per questo motivo, il pilota inglese della Kawasaki ha dichiarato che vorrebbe più gare per guidare la sua ZX-10R.

“Sono pronto a tornare perchè tre settimane di pausa è tanto. Voglio andare avanti, mi diverto in pista. Mi manca stare con il mio team e guidare la mia moto perchè quest’anno mi sto divertendo davvero tanto. Vorrei avessimo più weekend di gara, non soltanto 13. Siamo partiti bene, e stiamo continuando in questa direzione. Vogliamo andare avanti così e ottenere risultati migliori; voglio vincere quante più gare possibili. Fin dai test pre-stagione il nostro obiettivo è sempre stato uno: vincere il mondiale e ora siamo a buon punto. Ho corso solo una volta a Laguna Seca perchè due anni fa mi sono infortunato. Con un anno in più di esperienza, spero di fare un buon lavoro. In gara due sono salito sul podio e nel paddock show dopo la gara è stato fantastico”.

Tom Sykes è il dominatore assoluto nella pista americana, infatti ha vinto sia lo scorso anno che nel 2013. Perciò, l’inglese spera di poter usare questa positività per ottenere un risultato soddisfacente.
Sono sempre andato bene a Laguna; ho vinto alla mia prima gara in quel circuito ed è sempre un piacevole ricordo. Ho fatto un record notevole qui, cosa che mi da uno stimolo in più. E’ un bel circuito, difficile e tecnico“.
Analizzando il suo campionato, Sykes ha aggiunto:
Nelle ultime gare abbiamo avuto un pò di sfortuna, perciò sarebbe bello lasciarsi tutto alle spalle e iniziare ad ottenere i risultati che meritiamo. Ho parlato con il mio capo squadra Marcel (Duinker, ndr) e abbiamo qualche idea. Dobbiamo ancora provare un paio di cose sulla moto e speriamo di poter fare un passo avanti“.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: