Moto 2: Zarco è campione del mondo senza nemmeno correre

Pubblicato il autore: Ciro Iavazzo Segui

zarc3

Potrebbe restare tutto il week-end nel suo motorhome, o addirittura anche tornarsene a casa, e otterrebbe lo stesso il titolo. Con il ritiro di Estev Rabat, Johann Zarco è campione del mondo della categoria moto 2. Il francese ha, a quattro gare dal termine del campionato, 78 punti di vantaggio sullo spagnolo campione in carica e principale rivale al titolo; con il ritiro di quest’ultimo, si ritroverà poi, a tre gare dalla fine, ad avere almeno 78 punti di vantaggio, tre in più rispetto al massimo bottino ottenibile in queste ultime prove del mondiale. Zarco, che gareggia con il team Ajo, si laurea campione del mondo per la prima volta in carriera, a 25 anni compiuti da poco, con una stagione dominata dall’inizio. Un ritmo sempre martellante e 6 vittorie con altrettanti podi. Tito Rabat, ha dovuto dare  forfait dopo pochi giri delle prove libere del GP di Motregi, a causa di una frattura del radio del braccio sinistro procuratosi alcuni giorni fa. “Le mie congratulazioni a Zarco. Ha fatto una stagione senza errori, si è meritato di vincere”, ha dichiarato, da gran signore, lo spagnolo, pronto, il prossimo anno, a fare il grande salto in moto gp. Con l’assenza del campione uscente avrà la concreta occasione di prendersi il secondo posto nella classifica iridata Alex Rins, altro interessantissimo pilota spagnolo al primo anno di categoria.

  •   
  •  
  •  
  •