MotoGp, De Angelis. Condizioni stabili ma critiche

Pubblicato il autore: Ciro Iavazzo Segui

deaDal Dokkyo Hospital di Mibu arrivano nuovi aggiornamenti sulle condizioni del pilota Alex De Angelis. Il sammarinese è ancora in Giappone dopo il terribile incidente di sabato, avvenuto nelle prime tornate della free pratice 4 del gran premio di Motegi. Un trauma intracranico e ad alcune contusioni polmonari è il report medico, oltre a diverse costole e alcune zone del corpo vertebrale fratturate, ma per fortuna nessun danno riportato o trauma al midollo osseo. Dopo due giorni di terapia intensiva, il bollettino medico ci fa sapere che la TAC alla testa e al torace hanno mostrato che l’ematoma intracranico è rimasto stabile, mentre le contusioni ai polmoni sono, leggermente, migliorate. Le sue condizioni restano però critiche, nonostante la sedazione sia stata ridotta. Nelle prossime 48/72 ore De Angelis sarà sottoposto ad ulteriori controlli e ad un’altra risonanza magnetica. Si spera che l’ematoma intracranico rimanga stabile, mentre c’è bisogno di ulteriori valutazioni sulle contusioni polmonari. Il pilota della ART Ioda Racing parla, non ha problemi di orientamento e ricorda perfettamente l’accaduto. Ha inoltre ricevuto oggi la visita dei responsabili della sicurezza dei piloti, Loris Capirossi e Franco Uncini. Ecco il comunicato giunto dall’account Twitter della MotoGp:

Leggi anche:  Ferrari, Carlos Sainz debutta alla guida della SF71H a Fiorano.
  •   
  •  
  •  
  •