Sport Prototipi a Varano per assegnare il titolo tricolore

Pubblicato il autore: Mirko Valenti Segui
Giorgio Mondini, ph. acisportitalia.it

Giorgio Mondini, ph. acisportitalia.it

Il Campionato Italiano Sport Prototipi a Varano de’ Melegari, in provincia di Parma, nel fine settimana del 24 – 25 ottobre assegnerà il titolo tricolore. Dopo le gare disputate a Monza, Vallelunga, Magione, Mugello, Imola e Misano tocca all’autodromo intitolato a Riccardo Paletti ospitare la settima ed ultima tappa della stagione che sarà decisiva per l’assegnazione del titolo tricolore.

Il leader della classifica Giorgio Mondini, alla guida di una Ligier JS53 Evo, ha solo 63 lunghezze di vantaggio sul diretto inseguitore Walter Margelli della Nannini Racing al volante di una Norma MS F20 Honda. Il pilota genovese ha raccolto un primo ed un secondo posto nell’ultimo week – end di gara disputatosi a Misano allungando così il proprio vantaggio dal momento che il portacolori della Nannini Racing ha portato a casa solo un secondo ed un terzo posto.

Ancora da decidere anche il terzo posto in classifica, Marco Jacoboni, che è l’attuale detentore della posizione, ha dovuto chiudere in anticipo il campionato dopo la quarta tappa disputatasi al Mugello. Ad insediarlo è il suo ex compagno di scuderia Filippo Vita, al volante di una Osella PA21Evo Honda, che segue a soli 10 punti di distacco. Sempre su Osella PA21Evo Honda del team Progetto Corsa saranno presenti anche Diego Borgese, reduce dal debutto a Misano, ed il rientrante Carlo Alberto Forte Valentini che proprio con la scuderia napoletana nel 2013 conquistò il quarto posto assoluto e terzo di classe CN2

Diversa la situazione invece nel gruppo CN4 dove già la lotta per il titolo è un discorso chiuso in favore del pilota romano Claudio Francisci. Il driver del team S. C. I., alla guida di una Lucchini Alfa Romeo 3.0 V6, rientrerà in pista dopo lo stop dell’ultima tappa di Misano e tenterà di chiudere in bellezza il campionato che ha dominato cercando anche il riscatto con questa pista, l’episodio risale all’anno scorso quando, in seguito ad un contatto con Davide Uboldi, i giudici hanno deciso di penalizzarlo con 25” relegandolo così alla terza posizione e incoronando vincitore lo stesso Uboldi. Lo scenario dell’anno scorso era questo, in gara 1 la lotta per il primo posto era tra le Osella di Davide Uboldi e Jacopo Faccioni con Claudio Francisci a chiudere il podio virtuale. Dopo 13 giri però le Osella arrivano al contatto con Faccioni che riesce a ripartire in testa alla corsa mentre Uboldi cede la posizione a Francisci che, al 17 giro, sopravanza anche Faccioni grazie anche alle conseguenze che l’Osella ha riportato dallo scontro precedente. La classifica a fine gara vede così il pilota romano vincere davanti a Davide Uboldi e Filippo Vita, con Jacopo Faccioni che chiude al quinto posto. Ma nel dopo gara arriva la doccia fredda, i giudici sanzionano Francisci con un drive trough, commutato in una penalità di 25 secondi post gara dando così il primo posto ad Uboldi.

Sarà quindi spettacolo assicurato sulla pista parmigiana già a partire dalle prove di sabato, libere in programma alle 9:45 e qualifiche alle 15:30. Domenica il via di Gara 1 è previsto per le 10:10, mentre Gara 2 prenderà il via alle 14:40, entrambe le manche avranno la durata di 38 minuti più un giro.

  •   
  •  
  •  
  •