Città del Messico, Jean Todt: “Schumacher continua a lottare”

Pubblicato il autore: Ilaria Ceracchi Segui

todt_schumi_sostegno_2014
Il presidente della Fia ed ex direttore generale della Ferrari,  Jean Todt, si è pronunciato sulle condizioni di salute del suo vecchio pupillo e amico Michael Schumacher. Il campione della Formula 1, infatti, da quasi due anni sta combattendo contro le gravi lesioni al cervello che gli ha procurato un incidente sugli sci sulle Alpi francesi il 29 dicembre 2013. Schumacher, che è stato per ben sette volte campione del mondo di Formula 1, è stato per sei mesi in coma farmacologico prima di essere trasferito in una clinica a Losanna, in Svizzera. Nel settembre 2014 è stato dimesso e da quel momento continua la sua riabilitazione a casa. Tuttavia, gli aggiornamenti sulle sue condizioni rimangono sempre più privati.
Jean Todt, da Città del Messico, in occasione del Gran Premio, ha rilasciato una breve dichiarazione ai cronisti riguardo lo stato di salute dell’ex pilota tedesco: ” Vedo molto spesso Michael e sta ancora lottando. Michael è un caro amico, la sua famiglia è molto vicino a me e io sono molto vicino a loro. Dobbiamo sostenere lui e la sua famiglia “. Il numero uno della Fia ha poi commentato la vittoria di Lewis Hamilton ad Austin: “E’ stato interessante vedere la scorsa settimana Lewis diventare campione del mondo per la terza volta. Sono stato molto orgoglioso di quello che Michael ha fatto e a volte si tende a dimenticarlo “.

  •   
  •  
  •  
  •