Marquez a Jerez: “La nuova elettronica è un passo indietro”

Pubblicato il autore: Gianluca_Rizzo

pedrosa2016

Al via la sessione di test privati sul circuito di Jerez per la Honda, ancora alla ricerca del giusto set up elettronico per il 2016. Ricordiamo che dal prossimo anno entrerà in vigore la centralina unica con software unificato, ma questo alla casa dell’ala dorata non sembra andare ancora giù.

Marc Marquez e Dani Pedrosa hanno dato il via a una tre giorni di test sul circuito spagnolo, con Marquez impegnato totalmente nello sviluppo per il 2016, e Pedrosa alla ricerca del filing su una pista che che non vede dal 2014.

Diversi piloti hanno lottato per adattarsi all’elettronica 2016 nei test a fine stagione dopo la gara di Valencia, e Marquez ha rivelato che la Honda ha ancora un sacco di lavoro da fare.

MotoGP elettronica ‘un passo indietro’.

Marc Marquez al termine della giornata di test:
“Abbiamo fatto un paio di giri per capire alcune cose e abbiamo provato il nuovo motore che sembrava troppo simile a quello di Valencia.
Ma dobbiamo completare più giri per far lavorare meglio l’elettronica, è difficile capire il vero carattere finché non avremo settato bene quella. Abbiamo fatto progressi, ma è chiaro che sono certamente un passo dietro rispetto al software Honda a cui siamo abituati. Ma sappiamo che non sarà lo stesso quindi dobbiamo trovare un modo di lavorare con lui, soprattutto per quanto riguarda il comando del freno motore e in trazione.”

Pedrosa, che ha saltato la gara di Jerez 2015, per riprendersi dall’intervento chirurgico al braccio, è caduto all’ultima curva alla fine della giornata.

“E ‘stata una buona prima giornata, nonostante l’incidente alla fine dove sono arrivato un po’ forte sulla frenata e ho perso l’anteriore all’’ultima curva.Ero un po’ più lento oggi rispetto alla gara del 2014, così ho preso del tempo per adeguarmi alle gomme Michelin e questa moto su questa pista. Ho confrontato diversi motori, ma ho anche lavorato sul setting, non avendo dati da quest’anno. Oggi è stato più un giorno di set-up, domani lavoreremo sui motori, pneumatici ed elettronica in modo più dettagliato.”

  •   
  •  
  •  
  •