McLaren perde gli sponsor: la fuga di TAG Heuer

Pubblicato il autore: Gianluca_Rizzo Segui

I deludenti risultati in pista e le scenette di cui si sono resi i protagonisti i piloti McLaren, seppur divertenti per il pubblico, non sono andate giù a tutti. Sarà un caso che dopo il gran Premio del Brasile, e le imbarazzanti prestazioni della casa di Woking, sia arrivato l’annuncio di Tag Heuer di non rinnovare il contratto di sponsorizzazione che lo lega con il team inglese.alonso 1

Il marchio, produttore svizzero di orologi, sponsorizzava il team dal 1985, ha deciso di cessare la collaborazione ma di non lasciare il mondo della F1. Infatti dal prossimo anno il marchio svizzero sponsorizzerà un’altra scuderia. In una recente intervista alla rivista svizzera L’Hebdo, il CEO Jean-Claude Bivet ha dichiarato: “Abbiamo appena firmato Red Bull Racing in F1 per la prossima stagione.”

La McLaren ha confermato la cessione: “La partnership di McLaren con Tag Heuer è stata uno delle più riuscite e durature sponsorizzazioni nella storia dello sport.
E ‘durato 30 anni, durante i quali le due parti hanno raggiunto un enorme successo insieme.
In pista la squadra ha vinto Gran Premi e campionati del mondo con eroi corsa iconici come: Alain Prost, Ayrton Senna, Mika Hakkinen e Lewis Hamilton.
L’associazione tra Tag Heuer e il team ha fatto diventare i suoi orologi a livello mondiale sinonimo di alta tecnologia, precisione e velocità.
E ‘quindi con gratitudine che annunciamo la fine della nostra partnership di 30 anni, soddisfatti ,come entrambe le parti sono, di un lavoro ben fatto.”

  •   
  •  
  •  
  •