Nakamoto contro Rossi: “Non possiamo accettare le accuse”

Pubblicato il autore: Gianluca_Rizzo

CTUQlufXAAAKwJv.png largeNakamoto contro Rossi: “Ci dispiace per Valentino ma i nostri piloti hanno dato il 100%”

Dopo la vittoria del mondiale di Jorge Lorenzo, interviene anche il vice presidente di HRC Shuhei Nakamoto contro Valentino Rossi,  in riferimento alle dichiarazioni rilasciate nel post gara, in particolare sull’ipotesi biscotto. Le dichiarazioni seguono la linea “difensiva” di Marc Marquez, che potrete trovare qui. E’ la seconda volta che Nakamoto si schiera apertamente, come giusto che sia, in difesa dei suoi piloti. Vi riproponiamo la traduzione del comunicato del vicepresidente di HRC

“Non è l’atmosfera che speravamo di vivere alla fine di un mondiale indimenticabile. Capiamo che sia stato un giorno difficile per Valentino, deve essere molto difficile comandare la classifica per 17 gare e perdere per soli cinque punti. In ogni caso, non possiamo accettare le pesanti accuse dirette contro il nostro pilota e Honda, nelle ultime settimane e nella conferenza post-gara di oggi. Dopo le illazioni di Phillip Island, non ci sono prove delle sue accuse, solo il fatto che Marc ha portato via cinque punti al suo rivale per il mondiale Jorge.”

“Oggi Valentino ha aggiunto che Marc non ha mai provato a passare Jorge, che ha avuto un ottimo passo in tutto il weekend come dimostrato dalla grande pole position ottenuta in qualifica. Marc ha faticato a restare dietro Jorge, e sia lui che Dani hanno svolto un grande lavoro nel non perdere strada da lui. Il piano di Marc era di attaccare all’ultimo giro, come abbiamo visto molte altre volte se ne ha la possibilità ci prova. Il passo di Dani è aumentato nel finale e ha provato a superare Marc, ma è andato lungo e Marc è stato in grado di recuperare subito la posizione.”

“Ci spiace che Valentino non ci creda, ma siamo sicuri che Marc e Dani abbiano dato il 100% per ottenere il miglior risultato per il team Honda e tutti i nostri partner. Non possiamo accettare che queste accuse continuino, poiché idee di una persona (che noi rispettiamo) non corrispondenti alla realtà. Valentino è un grande campione e una persona intelligente, quindi speriamo che col tempo, quando questo polverone sarà passato, potrà accettare che si sia trattato solo di una grande gara di una stagione magnifica, e non sia giusto gettare ombre. Marc e Dani hanno rubato punti sia a Jorge che Valentino quest’anno, è la natura delle corse.”

La dichiarazione di Nakamaoto fa un po’ il verso a quelle di oggi di Livio Suppo, Team Principal HRC.

Il quale nel post gara ha dichiarato:

Posso capire che Valentino sia amareggiato ma non comandiamo i nostri piloti dai box. Loro sono in moto e fanno la loro gara, tra l’altro ho parlato con entrambi subito dopo la gara e mi hanno detto che avevano problemi all’anteriore. Marc ha cercato di attaccare Jorge ma non c’è riuscito, la su battaglia con Dani è stato un normale episodio di gara. Semplicemente, oggi Lorenzo era più forte”.

Mi spiace per questo clima di sospetto che non siamo stati noi a creare. In pista non ci sono amici ma solo avversari. Pedrosa e Marquez a volte hanno tolto punti a Lorenzo altre a Rossi, come è normale che sia”.

  •   
  •  
  •  
  •