Valentino Rossi VS Marc Marquez: chi avrà la meglio nel 2016?

Pubblicato il autore: Gianluca_Rizzo Segui

maxresdefaultDobbiamo ancora finire di smaltire l’adrenalina dell’ultima gara, superare la bufera alimentata dalle polemiche del post Valencia.
La domanda è una sola al momento, Valentino Rossi Vs Marc Marquez: chi avrà la meglio nel 2016?

Novità per centraline e gomme: ci aspetta un mondiale in teoria più equilibrato. Le squadre hanno già finito la preparazione delle moto in ottica 2016,  la Yamaha dopo la gara del Sachsenring di metà stagione,  ha fatto i primi test sul circuito di Aragon, mentre la Honda ha fatto la stessa cosa sul circuito di Misano. Molte cose cambieranno l’anno prossimo, alcune in bene, per altre ci sarà da vedere se le prime impressioni negative saranno confermate.
Il 2016 sarà l’anno della rivoluzione elettronica; tutte le squadre saranno equipaggiate  con un’unica centralina e un unico software sviluppato da Magneti Marelli.

Non ci saranno più differenze di mescole da scegliere tra Factory Open e Factory con concessioni open; avranno tutti il serbatoio da 22 litri, e ogni pilota avrà a disposizione 7 motori – quest’anno sono 5 per le Factory e 12 per le open.
Nel 2016 debutterà anche un nuovo fornitore di pneumatici; infatti dopo 6 anni la Michelin torna come fornitore unico. I piloti parlano di feeling molto diverso con l’anteriore rispetto alle attuali coperture e le numerose cadute durante i test ne sono la conferma; la casa francese porterà in pista le gomme a mescola intermedia, quindi forse diremo addio alle gare flag to flag – fortunatamente -.
Novità anche per il calendario, sembra ormai ufficiale l’addio al circuito americano di Indianapolis, in compenso però il Motomondiale debutterà sulla pista austriaca di Spielberg.
Quella che ci aspetta sarà una grande stagione: il riscatto di Marc Marquez, la lotta intestina nel team Yamaha senza dimenticare il rookie Maverick Vinales che sta imparando molto in fretta e le due Ducati che si uniranno sicuramente alla lotta per il titolo. Facendo i dovuti scongiuri su un 2016 corretto

  •   
  •  
  •  
  •