Cairoli rinnova con KTM fino al 2018

Pubblicato il autore: Ciro Iavazzo Segui

Tony Cairoli rinnova con la casa che lo ha accompagnato nei suoi più grandi successi. Il 27 scatterà la nuova stagione, scopriamola

Cairoli rinnova
E’ finalmente arrivata l’ufficialità, e adesso gli avversari sono avvertiti: Antonio Cairoli rinnova con KTM fino al 2018. L’accoppiata vincente sarà ancora assieme per altre tre stagione, e la notizia incute già terrore nell’animo degli avversari. Tony è pronto a tornare, più forte di prima, per riprendere il titolo dalle mani di Romain Febvre, campione del mondo in carica che, nel 2015, ha sfruttato bene l’assenza di Cairoli causata da un infortunio. “Sono davvero contento di continuare la mia carriera con Ktm. Voglio lottare per il Mondiale nei prossimi tre anni e sono felice di far parte di una squadra così grande come questa”, le parole del siciliano 8 volte campione del mondo dopo la firma apposta sul nuovo contratto siglato con Pit Beirer, direttore di Ktm Motorsport, e alla presenza del suo storico team manager Claudio De Carli. Il 222 che, come detto, è reduce da vari infortuni, è tornato ad allenarsi sulla pista di Ottobiano, sede dell’ultima tappa degli Internazionali d’Italia. Molto probabilmente, anche Cairoli sarà della gara. Un ottimo allenamento in vista della prima gara del mondiale di motocross, che prenderà il via il 27 febbraio in Qatar. Il regolamento ha subito qualche modifica per questa nuova stagione; la più importante riguarda le manche di qualifica. I turni della MXGP e della MX2 continueranno a designare le posizioni di partenza per la domenica, ma assegneranno un punteggio: 5 punti al 1°, 4 al 2°, 3 al 3°, 2 al 4° e 1 al 5°. La qualifica diventa quindi importantissima, dal momento che tanti gran premi potrebbero decidersi proprio dal piazzamento in essa. Altra importante novità è che al termine del giro di ricognizione i piloti avranno la possibilità di utilizzare la seconda moto, qual ora ne avessero bisogno. Inoltre, nel caso in cui la manche venga sospesa dopo 2 giri o prima che sia trascorso il 51% del tempo di gara, vi sarà un nuovo start dalla pit-lane. I piloti ripartiranno dalla posizione in cui si trovavano nel momento in cui è stata interrotta la gara. Per quanto riguarda il calendario, il campionato scatterà, come già detto, il 27 febbraio in Qatar, in notturna, e terminerà, negli USA, l’11 settembre. Il numero di gare arriva a 19: è stato aggiunto il gran premio di Spagna il 29 maggio a Talavera de la Reina, mentre è stato cancellato il round della Malesia. Tra le novità del calendario le tappe in Svizzera e Sud Africa. Resta da assegnare ancora il round del 29 maggio mentre il 26 giugno si correrà il Gran Premio MXGP di Lombardia.

Ecco il calendario del mondiale 2016 Motocross:

DATA | GRAND PRIX | LOCALITA’| ALTRE CATEGORIE
27.02 | MXGP of Qatar | Losail | WMX
06.03 | MXGP of Thailand | Suphan Buri
28.03 | MXGP of Europe | Valkenswaard | WMX
10.04 | MXGP of Patagonia – Argentina | Neuquen
17.04 | MXGP of Leon – Mexico | Leon
01.05 | MXGP of Latvia | Kegums
08.05 | MXGP of Germany | Teutschenthal | WMX
15.05 | MXGP of Trentino | Pietramurata
29.05 | MXGP of Spain | Talavera de la Reina
05.06 | MXGP of France | St Jean d’Angély | WMX
19.06 | MXGP of Great Britain | Matterley Basin
26.06 | MXGP of Lombardia – Italy | Mantova | WMX
24.07 | MXGP of Czech Republic | Loket
31.07 | MXGP of Belgium (Tbc) | Lommel
07.08 | MXGP of Switzerland | Frauenfeld/Gachnang | WMX
28.08 | MXGP of The Netherlands | Assen | WMX, VMX
03.09 | MXGP of Americas | Charlotte Motor Speedway
11.09 | Monster Energy MXGP of the USA | Glen Helen

  •   
  •  
  •  
  •