Tony Cairoli alla ricerca della 9a sinfonia

Pubblicato il autore: @lorenzo_v_81 Segui

Cairoli rinnova

Questo fine settimana a Losail (Quatar) prende il via il mondiale di Motocross nel quale l’8 volte campione Tony Cairoli proverà a conquistarne ancora uno, anche se l’approccio non sarà dei più semplici. Il ritorno al titolo infatti passa necessariamente dal recupero dell’infortunio che il siciliano ha subito circa un mese fa a Riolo Sardo fratturandosi 2 costole durante una sessione di allenamento per il quale non ha potuto ancora lavorare al meglio:”Sono al 40%, le prime due gare dovrò soffrire poi andrò all’attacco. Ho ancora problemi al braccio e al collo. Per questa ragione in Qatar spero di riuscire ad entrare nella Top 10. Viste le condizioni fisiche attuali punto a chiudere le prime due gare in difesa, per poi attaccare dalla terza o dalla quarta. L’obiettivo resta la conquista del 9° titolo iridato”.”. C’è grande attesa nella città quatariota e in tutti gli appassionati del mondo per il via di questo campionato che comincerà sotto i fari visto che le prime gare appunto verranno disputate in notturna. Una difficoltà in più per Cairoli che ha dovuto stravolgere la preparazione di una stagione nella quale voleva subito dichiarare la sua forza per riscattare una stagione deludente come quella appena trascorsa dove aveva ceduto il titolo ad un pur valido Romain Febvre. Nonostante il siciliano parta dunque da una posizione svantaggiata, i 900 punti a disposizione divisi nei 18 gran premi permette a Cairoli di stringere i denti in queste prime uscite e provare ad accelerare man mano che la condizione fisica cresce. Gli avversari infatti, con lo stesso Febvre in testa, non staranno certo a guardare e proveranno sin da subito a conquistare punti importanti sia per le condizioni del campione italiano, ma anche per il ritiro di un valido pilota come Ryan Villopoto. Se l’Italia ha qualche problema con gli uomini, tra le donne invece l’ottima condizione della 4 volte campione del mondo Kiara Fontanesi potebbe dare grandi soddisfazioni:“Ho buone sensazioni e la Honda è migliorata molto”. Inoltre avrà anche il supporto del fidanzato Maverick Viñales, arrivato dall’Australia e dai test più che positivi in vista del prossimo motomondiale. Con il passaggio alla Honda arrivato in estate la 22enne parmigiana pare aver subito trovato il giusto feeling con la nuova moto: “Ho buone sensazioni. Abbiamo lavorato sodo con la squadra in questo periodo e la Honda è migliorata molto, me la sento bene. Il Qatar è una pista che non mi fa impazzire ma darò il massimo senza esagerare. La prima gara è importante per incamerare punti preziosi in viste delle gare europee fra un mese”.

Per gli italiani dunque si prospetta una stagione complicata ma potenzialmente ricca di soddisfazioni in uno sport che negli ultimi anni ha visto primeggiare atleti della nostra nazione contrariamente a quanto succedeva precedentemente. Questo grazie anche alle strutture sempre in numero crescente e soprattutto ai risultati di atleti come Tony Cairoli e Kiara Fontanesi che rendono questo sport sempre più appetibile per appassionati, tv e sponsor sperando in una futura copertura televisiva adeguata magari in stile Formula Uno o Motomondiale.

  •   
  •  
  •  
  •