Alonso visita il Baku City Circuit. Fernando ambasciatore del GP d’Europa

Pubblicato il autore: Marcello Mutalipassi Segui

Alonso Baku City Circuit
Alonso visita Baku, capitale dell’Azerbaigian, che ospiterà il prossimo Gran Premio d’Europa sul nuovissimo Baku City Circuit. Fernando Alonso, nominato ambasciatore dell’evento, ha potuto passeggiare lungo i sei chilometri che copriranno il futuro tracciato di Formula 1. Le indiscrezioni sul nuovo tracciato parlano di una velocità di punta, sul rettilineo principale, vicina ai 340 km/h e una zona di misto tra le curve 8 e 11 con un tracciato molto stretto (largo solo 7 metri e mezzo) che percorre i vicoli della città vecchia.

Fernando Alonso ha avuto l’onore di visionare in anteprima quello che i piloti tradizionalmente hanno l’opportunità di fare nel giovedì prima di una nuova gara. Il pluricampione del mondo ha girato per le strade della capitale, iniziando dalla zona del paddock, ancora in costruzione, situata davanti al palazzo del governo. La passeggiata l’ha poi portato a girare nelle strade della città vecchia, passando sotto la Giz Galasi, la Torre della vergine, dove sarà sita la curva 18 del tracciato: curva che probabilmente sarà il biglietto da visita del Gran Premio d’Europa, vista la presenza di un monumento dichiarato patrimonio dell’Unesco vicinissimo al circuito.

Proprio nella parte del centro storico di Baku gli organizzatori hanno optato per scelte tecniche particolari per preservare il quartiere storico: alcune zone del circuito infatti al momento sono ancora con il fondo in pavé; questi settori saranno ricoperti da uno speciale strato in asfalto, prima della colata finale che farà il fondo della pista. In questo modo l’obiettivo degli organizzatori è di rimuovere il tutto un mese dopo l’evento in modo da riportare alla luce le strade originali.
La prima colata di cemento verrà terminata in questa settimana, mentre per i primi di aprile verrà dato il fondo vero e proprio del Baku City Circuit.

Baku City Circuit

Per me è un onore essere qui oggi“, ha dichiarato Fernando Alonso. “Sono felice di essere stato scelto come il primo pilota di Formula 1 a visitare questa magnifica città. Tutti mi hanno accolto benissimo e quello che ho potuto vedere oggi mi ha realmente impressionato. Il Baku City Circuit sarà un tracciato memorabile, me lo sento, più di tutti quelli su cui correremo quest’anno. Credo che sul piano tecnico non sarà per nulla semplice, sono emozionato all’idea di potermi mettere alla guida su queste strade e non vedo l’ora di poter provare queste strette curve in sequenza nella città vecchia“.

Il Gran Premio d’Europa non è immune alle polemiche: le prime sorsero fin dalla stesura del calendario per la stagione 2016. Il Baku City Circuit ospiterà la Formula 1 nel weekend del 18-19 Giugno, in contemporanea con un’altra famosa corsa automobilistica, la 24h di Le Mans.
Inoltre si è discusso anche del possibile impatto economico nell’organizzare un gran premio per un paese, quello dell’Azerbaigian, che produce petrolio ma in un momento in cui il mercato dell’oro nero è in recessione, con prezzi al barile molto bassi rispetto al passato (40 dollari al barile nella giornata di oggi).

A parte questo il comitato organizzatore del Gran Premio è orgoglioso del lavoro che si sta portando avanti ed è sicuro che la Formula 1 sarà accolta magnificamente a Baku, prospettandosi una collaborazione che possa durare più a lungo nel tempo.

  •   
  •  
  •  
  •