F1, Ferrari: ottimismo e grandi speranze alla vigilia del Mondiale

Pubblicato il autore: andrea celesti Segui

ferrariManca poco all’inizio della nuova stagione di Formula 1, che partirà domenica con il Gran Premio di Melbourne. A Maranello c’è grande ottimismo e lo si capisce dalle parole di Sergio Marchionne, amministratore delegato di Fca e presidente della Ferrari, che all’inaugurazione dell’anno accademico dell’Università di Modena e Reggio Emilia, ha detto:” Vi posso garantire che faremo tutto il possibile per rispettare la nostra storia di team più vincente della Formula uno. Abbiamo un unico vero obiettivo davanti a noi: riportare il titolo a Maranello. Non so quando succederà, ma voglio assicurarvi che noi ci proveremo fin da subito. “L’obiettivo vero è quello di vincerle tutte quante” -ha detto Marchionne– “la benzina l’abbiamo, i pneumatici anche , i piloti ci stanno…“. Il presidente della Rossa ha voluto mettere in risalto anche il grande lavoro fatto dalla scuderia in questo periodo: “In Ferrari stanno lavorando alla grande. I ragazzi sono tutti gasati. Abbiamo fatto il massimo possibile e quello che vedremo sabato nelle qualifiche sarà il meglio che esprimiamo come Ferrari oggi e se non basterà continueremo a lavorare. Son sicuro che tecnicamente la macchina sia molto superiore a quella che abbiamo presentato l’anno scorso: è un’altra vettura. Dopo il test c’è la conferma di quanto stiamo facendo, siamo in linea con le aspettative”.
Il numero uno di Maranello ha voluto anche rassicurare i tifosi per quanto riguarda la “casa” della scuderia: “La vera forza della Ferrari sta proprio dove è nata e dove si è creata la leggenda. E nessuno la porterà mai via da qui. Se c’è una cosa che posso garantirvi è che questa terra resterà il punto di riferimento anche per la Ferrari di domani“. Come dimostrano le parole del top manager, l’ingresso dell’azienda in Piazza Affari non è casuale: “Se abbiamo deciso di portare la Ferrari in borsa è per assicurarle un profilo internazionale, renderla più attraente per gli investitori di tutto il mondo, darle prospettive ancora più solide“. Il presidente della Rossa era intervenuto già una ventina di giorni fa, esprimendo tutte le sue ambizioni agli azionisti: “Lavoreremo senza sosta per far tornare la Ferrari campione del mondo investendo dove necessario. Nel 2015 abbiamo conquistato 16 podi, tra cui tre vittorie, e nel Campionato del mondo Costruttori siamo arrivati secondi. Ma questo non è sufficiente“. All’inaugurazione presente anche il vicepresidente della Rossa Piero Ferrari, che ha risposto a chi gli chiedeva un pronostico sulla nuova stagione:”In Ferrari stanno lavorando alacremente. Non chiedete a me: io non ci azzecco mai nelle previsioni. Speriamo bene, speriamo in meglio. Da primo tifoso vedo che la squadra sta lavorando bene, sono motivati e questo è importante“. Dalle dichiarazioni  di questi due uomini chiave dell’azienda di Maranello, si capisce come l’obiettivo della Ferrari per questa stagione sia chiaro: cercare di fare il definitivo salto di qualità, dopo i tre successi dell’anno scorso e il secondo posto nella classifica costruttori. Le speranze ovviamente sono rivolte tutte verso Vettel e Raikkonen, che dovranno fare il possibile per provare a mettere fine al dominio Mercedes che dura ormai da due anni.

Leggi anche:  F1, Carlos Sainz: "Sono sorpreso dalla nostra performance del venerdì".
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: