Test Formula 1 Day 2: resoconto della mattina

Pubblicato il autore: Gianluca_Rizzo Segui

Test Formula 1: la Ferrari si rianima montando una nuova PU, la Mercedes continua a macinare chilometri sorpresa Renault

Ccigm6uWEAAWksy.jpg large

Mattinata ricca di azione sulla pista di Barcellona per il secondo giorno di test Formula 1; in caso vi foste per quello che è accaduto basta andare qui per la mattina e qui per il pomeriggio.

 

Ecco la line up della mattinata

Hamilton Mercedes

Vettel Ferrari

Bottas Williams

Sainz Toro Rosso

Button Mclaren- Honda

Ricciardo Red Bull

Gutierrez Haas

Magnussen Renault

Ericsson Sauber

Wehrlein Manor

Pèrez Force India

 

Ferrari partita subito forte, con Sebastian Vettel che ha spremuto al massimo le gomme medie, facendo segnare 1:24.611, ben due decimi sotto al miglior tempo fatto registrare da Raikkonen ieri.

Stint lunghi con poco carico di benzina per la rossa. Prima dell’inizio dei test è stata montata una nuova PU, con le stesse specifiche tecniche, confermato anche da Maurizio Arrivabene al sito Motorsport.com; quella utilizzata ieri da Raikkonen, che percorso quasi 2000 km, è stata spedita a Maranello dove proseguiranno i test al banco. In Ferrari si sta cercando il limite strutturale del 059/5 in sala prove piuttosto che in pista.

Leggi anche:  Formula 1, Ferrari | Mattia Binotto: "Siamo concentrati sul 2021, tre giorni di test sono un numero limitato".

 

In casa Mercedes, continuano i lavori di rifinitura aerodinamica (nuove paratie laterali sdoppiate) e con Hamilton la W07 continua a macinare chilometri. A un’ora dal termine della sessione mattutina, il campione del mondo in carica ha iniziato la simulazione di qualifica e con gomme soft si è portato sul 1:23.622 (6 decimi più lento del tempo fatto segnare da Rosberg ieri con le stesse gomme)

 

Cch8HykWIAAr7p8(Fonte Albert Fabrega ES )

 

Mattinata intensa in casa Renault, con Magnussen prima impegnato in una simulazione gara poi con prove di qualifica. Con gomme soft il pilota danese ha fermato il cronometro sul 1:24.945 , mentre con gomme super soft (banda rossa), il danese si è migliorato ulteriormente portandosi in seconda posizione con 1:23.933.

Lavoro tranquillo anche in casa Williams, Bottas si è concentrato principalmente su long run con gomme medie; il miglior tempo fatto registrare dal finlandese è di 1:25.121.

Leggi anche:  Formula 1, dove vedere le qualifiche del GP Bahrain: diretta tv e streaming

In casa Sauber, tocca a Ericsson provare la nuova monoposto; mattinata difficile per lo svedese che è riuscito a completare solo 3 istallation lap. Solo a 3 minuti dalla fine della sessione matitina Ericsson è riuscito a tornare in pista e a far registrare il suo primo tempo.

Continuano i problemi per Haas; ieri pomeriggio il team americano è stato costretto a interrompere il lavoro del pomeriggio per un problema alla pompa della benzina, questa mattina, invece, Gutierrez è riuscito a completare solo 1 giro. Nella notte è stato cambiato il propulsore ma dopo il primo giro è emerso un problema al turbo. Quella montata durante la notte è la terza PU dall’inizio e di test (contando anche quelli della scorsa settimana), con la rottura del turbo potrebbe servirne una quarta.

Mattinata dedicata alle prove di pit stop in casa Redbull, Daniel Ricciardo ha completato 20 giri senza attraversare la linea del traguardo, quindi senza registrare tempi. Solo dopo 2 ore dall’inizio dei test il pilota australiano ha fatto registrare il suo primo crono crono.

Leggi anche:  Formula 1, Ferrari | Mattia Binotto: "Siamo concentrati sul 2021, tre giorni di test sono un numero limitato".

Continuano i progressi in casa McLaren-Honda; con gomme soft Button ha fatto segnare il tempo di 1:25.183 che gli è valso la quinta posizione.

Ecco la tabella con tempi e giri completati questa mattina (fonte LiveGP.it)

CciqcREUEAA85OB

I test riprenderanno alle 14:00, rimanete collegati per gli aggiornamenti del pomeriggio.

 

  •   
  •  
  •  
  •