Conferenza stampa GP Russia: Rosberg: “Mi aspetto una Ferrari in forma”

Pubblicato il autore: Antonio Paradiso Segui

rosberg

Inizia ufficialmente il weekend del Gp di Russia con le prime parole dei piloti nella consueta conferenza stampa del giovedì. Nell’occasione sono intervenuti Nico Rosberg (Mercedes), Dani Kvyat (Red Bull), Jenson Button (McLaren), Sergio Perez (Force India), Felipe Nasr (Sauber), Esteban Gutierrez (Haas), mentre nessuno dei due piloti Ferrari ha presenziato all’avento. Si è discusso sia della gara di domenica che delle strategie da mettere in atto. Infine, “festa” per Perez che in questo weekend festeggerà il gran premio numero 100 in carriera, mentre Kvyat è ritornato sulla polemica con Sebastian Vettel nel dopo gara del Gp della Cina, preferendo tuttavia sviare l’argomento e ribadire la sua innocenza.

CONFERENZA STAMPA GP RUSSIA, DICHIARAZIONI DEI PILOTI

Nico Rosberg: “Mi aspetto una gara difficile, anche perché Hamilton e le Ferrari sicuramente avranno voglia di riscattarsi. Temo le Ferrari perché hanno dimostrato già nelle precedenti gare di essere in forma e la loro PU ha fatto passi in avanti, migliorando sensibilmente rispetto alla scorsa stagione. Per quanto riguarda la partenza sono un po’ timoroso soprattutto dopo quella flop in Cina. Tuttavia, credo che la gara non sarà emozionante così com’è stata in Cina. Bisogna fare attenzione alla prima curva, ideale per realizzare sorpassi”.

Dani Kvyat : “La macchina è in buone condizioni e non dovrebbe avere problemi ad adattarsi in un circuito come quello di Sochi in cui l’aerodinamica conta molto. Ritornando all’episodio della gara a Shangai posso dire che rifarei la stessa partenza anche perché non ho commesso nulla di irregolare”.

Sergio Perez: “Sono emozionato anche perché per me questa sarà la centesima gara in Formula 1. Al momento abbiamo bisogno di capire dove siamo con lo sviluppo, purtroppo nelle prime gare abbiamo avuto problemi con le strategie che ci hanno fatto perdere diversi punti. Nonostante ciò, sono ancora fiducioso per il futuro”.

Felipe Nasr: “Nel weekend avrò un nuovo telaio e spero che le cose migliorino rispetto alle prime tre gare. Dopo la Cina abbiamo lavorato duramente in fabbrica per cercare di risolvere i problemi, in particolar modo queste vibrazioni che ci danno alla testa e che purtroppo non ci permettono di essere competitivi. Difficile che la gara offra emozioni anche se restano l’incognita soste e gomme”.

Esteban Gutierrez:“Sono stato felice di aver visto la bandiera  a scacchi nell’ultimo Gp di Cina, ma oggettivamente voglio di più e già da questa gara voglio conquistare qualche punto. Purtroppo nell’ultima gara la vettura non si adattava bene al circuito cinese e questo spiega il risultato in controtendenza rispetto alle prime due gare della stagione. Per Domenica sarà importante la strategia e dovremmo essere bravi ad avere più variabili che ci permettano di differenziarla anche a gara in corso”.

Jenson Button: “Il fatto che io e Fernando siamo riusciti a portare al traguardo entrambe le vetture nell’ultima gara è già qualcosa di positivo. Purtroppo non siamo ancora riusciti a raggiungere la Q3 ma gli aggiornamenti aerodinamici che porteremo qui sicuramente ci permetterano di migliorare ancora. Purtroppo non posso ancora esprimermi sul motore Honda e dove possiamo arrivare nei prossimi mesi”. 

  •   
  •  
  •  
  •