Gp Cina: Rosberg fa “tripletta”. Vettel secondo, completa il podio Kvyat. Risultati e classifiche

Pubblicato il autore: Antonio Paradiso Segui

nico-rosberg-mercedes20_0

GP CINA: ROSBERG DOMINA LA GARA. GRANDE RIMONTA DI VETTEL

Non si ferma più Nico Rosberg che, dopo le vittorie in Australia e Bahrein, vince anche in Cina, ottenendo il terzo successo stagionale, il sesto consecutivo se consideriamo anche le ultime tre gare della scorsa stagione. E’ stata una gara che ha offerto diverse emozioni, soprattutto nella prima parte di gara, con le due Ferrari costrette a rimontare. Sorride anche la Red Bull che, dopo la convicente qualifica di Ricciardo di ieri, sale a podio con il russo Kvyat.

GP CINA: RESOCONTO DELLA GARA

Al via succede di tutto con Ricciardo che beffa Rosberg, portandosi al comando, mentre le Ferrari, oltre a farsi infilare da Kvyat, si rendono protagoniste di un contatto con Vettel che colpisce l’ala di Raikkonen, rovinando la gara del finlandese, costretto a fermarsi ai box quasi subito. Problemi anche per Hamilton, partiva ultimo, che, complice un contatto, è costretto anche lui a rientrare in pit lane. Al quarto giro c’è il primo colpo di scena, con Rosberg che, approfittando di una foratura capitata a Ricciardo, passa al comando, mentre il pilota australiano è costretto a fare una sosta. Tuttavia, la direzione di gara decide di far entrare in pisa la Safety Car, a causa dei detriti in pista. Molti piloti ne approfittano per entrare ai box, con Vettel che cambia quindi l’ala anteriore danneggiata in precedenza. Rosberg, invece, decide di proseguire la gara. Alla ripartenza Rosberg è davanti ad Massa ed Alonso, che non si sono ancora fermati. Da questo momento in poi salgono in cattedra Kvyat e Vettel, che si rendono protagonisti di sorpassi a ripetizione, con il russo che risale fino alla seconda posizione e Vettel subito dietro, mentre Rosberg comanda senza problemi la gara. Il tedesco della Ferrari non riesce mai comunque ad impensierire il russo della Red Bull che, senza problemi, controlla la seconda posizione. Nel frattempo nelel retrovie Hamilton e Raikkonen si rendono protagonisti di una bella rimonta risalendo fino a centro gruppo. Intorno al giro 35 Vettel e Kvyat si fermano ai box, con il ferrarista che monta gomme soft a differenza del rivale che passa alle media. Sarà la scelta vincente, dato che il tedesco, sfruttando il vantaggio delle gomme, si porta subito in seconda posizione, mantenendo la stessa fino a fine gara. Raikkonen termina la gara quinto, rendendosi nel finale protagonista di un bel sorpasso ai danni di Hamilton. 

GP CINA: RISULTATI GARA

1) Nico Rosberg (Mercedes)
2) Sebastian Vettel (Ferrari) +37.776
3) Dani Kvyat (Red Bull) +45-936
4) Daniel Ricciardo (Red Bull) +52.668
5) Kimi Raikkonen (Ferrari) +1.05.872
6) Felipe Massa (Williams) +1.15.511
7) Lewis Hamilton (Mercedes) +1.18.230
8) Max Verstappen (Toro Rosso) + 1.19.268
9) Carlos Sainz (Toro Rosso) +1-24.127
10) Valtteri Bottas (Williams) +1.26.129
11) Sergio Perez (Force India) +1.34.283
12) Fernando Alonso (McLaren) +1.37.253
13) Jenson Button (McLaren) +1.41.990
14) Esteban Gutierrez (Haas) +1 LAP
15) Nico Hulkenberg (Force India) +1 LAP
16) Marcus Ericsson (Sauber) +1 LAP
17) Kevin Magnussen (Renault) + 1 LAP
18) Pasca Wehrlein (Manor) + 1 LAP
19) Romain Grosjean (Haas) + 1 LAP
20) Felipe Nasr (Sauber) +1 LAP
21)  Rio Haryanto (Manor) + 1 LAP
22) Jolyon Palmer (Renault) + 1 LAP

GP CINA: CLASSIFICA PILOTI

1. Nico Rosberg (Mercedes) 75 p.ti
2. Lewis Hamiltn (Mercedes) 39
3. Daniel Ricciardo (Red Bull TAG Heuer) 36
4. Sebastian Vettel (Ferrari) 33
5. Kimi Raikkonen (Ferrari) 28
6. Felippe Massa (Williams Mercedes) 22
7. Dani Kvyat (Red Bull TAG Heuer) 21
8. Romain Grosjean (Haas Ferrari) 18
9. Max Verstappen (Toro Rosso Ferrari) 13
10. Vallteri Bottas (Williams Mercedes) 7
11. Nico Hulkenberg (Force India Mercedes) 6
12. Carlos Sainz (Toro Rosso Ferrari)
13. Stoffel Vandoorne (McLaren Honda) 1 *

*Terzo pilota della scuderia McLaren ha sostituito Fernando Alonso nel Gp del Bahrein

GP CINA: CLASSIFICA COSTRUTTORI

1. Mercedes 114
2. Ferrari 61
3. Red Bull TAG Heuer 57
4. Williams Mercedes 29
5. Haas Ferrari 18
6. Toro Rosso Ferrari 17
7.  Force India Mercedes 6
8. McLaren Honda 1

  •   
  •  
  •  
  •