Marquez conquista il Gp di Austin, Rossi K.O.

Pubblicato il autore: Gianluca_Rizzo Segui

Marquez si conferma il più forte nel Gp di Austin, Lorenzo 2° e Iannone 3°. Caduta per Valentino Rossi e Andrea Dovizioso.
_g104549-lowres

Per la quarta volta consecutivo Marc Marquez si aggiudica il Gp di Austin.
Dopo una partenza non perfetta il 93 riesce a portarsi al comando a metà del primo giro; da quel momento non ha più ceduto il comando della gara staccando tutto il gruppo. Lorenzo chiude in seconda posizione seguito da Andrea Iannone; il maiorchino ha tentato di tenere il passo di Marquez ma con scarsi risultati, ottimo il piazzamento del pilota di Vasto aiutato anche dalle numerose cadute dei piloti davanti a lui.
Valentino Rossi si da subito ha avuto problemi con la frizione, causati probabilmente dalla lunga procedura di partenza che ne ha causato un surriscaldamento; all’inizio del secondo giro è scivolato mentre occupava la 5° posizione.
A terra anche Andrea Dovizioso centrato da Dani Pedrosa; i due sono caduti alla prima curva, dove Dani ha sbagliato il punto di staccata ha perso l’anteriore e la moto scivolando ha colpito il posteriore di Dovi, nel momento dell’incidente i due occupavano il 3° e il 4° posto con il forlivese davanti.
Maverick Vinales e Alex Espargarò chiudono al 4° e 5°, autori di una lotta interna entusiasmante. Scott Redding chiude al 6° posto seguito da Pol Espargarò e da un ottimo Michele Pirro. Chiudono la top ten: Hector  Barberà e Stefan Bradl.

Leggi anche:  Ferrari, le parole di Sainz dopo la qualifica

Questa la classifica finale del Gp di Austin (fonte motogp.com)

1 25 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 157.9 43’57.945
2 20 99 Jorge LORENZO SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 157.6 +6.107
3 16 29 Andrea IANNONE ITA Ducati Team Ducati 157.3 +10.947
4 13 25 Maverick VIÑALES SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 156.8 +18.422
5 11 41 Aleix ESPARGARO SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 156.7 +20.711
6 10 45 Scott REDDING GBR OCTO Pramac Yakhnich Ducati 156.2 +28.961
7 9 44 Pol ESPARGARO SPA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 156.0 +32.112
8 8 51 Michele PIRRO ITA OCTO Pramac Yakhnich Ducati 156.0 +32.757
9 7 8 Hector BARBERA SPA Avintia Racing Ducati 155.9 +34.592
10 6 6 Stefan BRADL GER Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 155.6 +40.211
11 5 19 Alvaro BAUTISTA SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 155.3 +45.423
12 4 50 Eugene LAVERTY IRL Aspar Team MotoGP Ducati 155.2 +47.127
13 3 53 Tito RABAT SPA Estrella Galicia 0,0 Marc VDS Honda 155.2 +47.426
14 2 68 Yonny HERNANDEZ COL Aspar Team MotoGP Ducati 154.9 +51.190
15 1 76 Loris BAZ FRA Avintia Racing Ducati 153.7 +1’12.929
16 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda Honda 153.3 +1’19.252
17 38 Bradley SMITH GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 152.8 +1’28.036
Leggi anche:  Ferrari, le parole di Sainz dopo la qualifica

 

  •   
  •  
  •  
  •