F1 GP di Spagna. Hamilton, probabile licenziamento per l’errore in gara o per il festival di Cannes?

Pubblicato il autore: Mirko Madau Segui

lewis-hamilton-mercedes-2015-belgian-gp_3345955Nel week-end a partire dal giorno 13 Maggio al 15 Maggio 2016 si è svolto il gran premio di Spagna di F1. Tutto nella norma fino al giorno della gara quando Lewis Hamilton si è poi classificato 1° sulla griglia di partenza con alle spalle Rosberg, suo compagno nel team Mercedes.
Durante il warm up, come è normale, tutti i piloti ricevono via radio alcune indicazioni dall’ingegnere di gara, per quanto concerne riscaldamento gomme, ricarica della batteria della power unit e di come provare a fare dei bournout per testare la potenza del motore.
Alla fine del warm up  tutti i piloti si schierano nelle rispettive caselle di partenza pronti a svolgere la gara. Dopo lo spegnimento dei semafori ecco le vetture partire velocemente e imbattersi nella prima curva non troppo stretta che permette ai piloti di sfruttare la velocità in scia.
Due piloti in particolare sono pressati là davanti, Rosberg che nel frattempo ha sorpassato il suo compagno di team Hamilton e lo stesso Hamilton ora secondo.
Arrivati alla terza curva però ecco che Rosberg rallenta improvvisamente e inizia a sbandare verso la destra dove intanto Hamilton sta arrivando per riuscire a sorpassarlo. Hamilton ormai arrivato a metà fiancata con la vettura di Rosberg inizia a spingersi ancora di più verso la destra fino a finire sull’erba che fa slittare l’autovettura andando a sua volta addosso a Rosberg che a quel punto non può più fare nulla se non prendere nota dell’accaduto e dirigersi ai box mentre l’auto viene caricata sulla gru.
Finisce così in pochi secondi la gara dei due compagni della Mercedes. Negli istanti successivi nei box della Mercedes si scatena un putiferio Toto Wolff non sa che dire e Niki Lauda storico campione di formula uno se la prende così tanto con Hamilton da dire di essere deluso dal comportamento di Hamilton tenuto verso un suo compagno, addossando tutte le colpe proprio ad Hamilton. Gli unici a non dire la loro sono stati proprio i due piloti coinvolti che hanno ammesso i loro errori nelle interviste trasmesse su Sky, senza scendere nei dettagli. Dettagli che saranno visibili in un altro video della stessa emittente in cui viene descritta meglio la situazione. Video visibile a questo link che vi rilascio https://www.youtube.com/watch?v=8oZHSuCGdvs . Nel video si nota come Hamilton regola il settaggio della sua W07 Hybrid come tutte le auto di F1 quest’anno, sono a motore ibrido e non aspirato come nel 2013, settaggio regolato per far arrivare più potenza al posteriore in partenza così da avere a disposizione più potenza e maggior aderenza. Questo lavoro però non lo effettua Rosberg che, tuttavia, riesce a superare in velocità Hamilton senza problemi. All’uscita della terza curva durante il primo giro Rosberg, si vede chiaramente nel video, dopo aver mostrato alcuni dubbi sulla manopola dell’ accelerazione, preme con disinvoltura il bottone rosso sulla parte sinistra del volante che setta la macchina in modalità “safety car” che ne fa ridurre sensibilmente la velocità.  Il motore, infatti, ne risente subito e infatti la linea luminosa che indica ai piloti il momento ideale per cambiare aumenta fino al blu che ne indica la velocità massima raggiunta.
Concentrato così tanto sull’errore Rosberg si sposta subito sulla destra  non accorgendosi che Hamilton era già inserito proprio là.Dopo l’incidente però succede il patatràc, Hamilton uscendo dalla macchina distrutta lancia senza curarsene il volante, cosa che non è andata giù al capo team Mercedes dato cheun volante così costa sui 50.000 dollari. Un giorno dopo sui giornali esce la notizia che Rosberg ha sbagliato settaggio e che le responsabilità sono state suddivise tra i piloti per non far declassare Rosberg alle qualificazioni per il gp di Monaco a Montecarlo. Un’altra notizia fa più scalpore della prima, bensì la probabilità che Hamilton venga licenziato dalla casa automobilistica e sostituito ma Wherlein terzo pilota del team, richiamato a rapporto quando si trovava già all’aeroporto. Hamilton non rischierebbe il posto a causa dell’accaduto in gara ma a causa di alcuni fatti accaduti al festival di Cannes dove il pilota si è recato subito dopo il gp. Alcuni parlano di scatti effettuati nascostamente che violerebbero il codice etico del team con il quale ha un contratto. Ulteriori aggiornamenti avverranno in questi giorni, attendendo ulteriori conferenze stampa.mercedes-f1-team-logo

  •   
  •  
  •  
  •