Gp Montecarlo F1: Vince Hamilton davanti a Ricciardo, Vettel solo quarto

Pubblicato il autore: Andrea Pertile Segui

Lewis Hamilton
Il Gp Montecarlo F1 2016 è stato caratterizzato dalla pioggia, e per ben sette giri dopo l’inizio della gara, la Safety Car ha guidato il gruppo, oltre a quattro virtuali per incidenti vari. Un Gp che ha visto il ritorno alla vittoria di Lewis Hamilton su Mercedes, la prima stagionale per lui. Un successo in parte condizionato da un errore di strategia dei meccanici della Red Bull, che durante l’ultimo pit stop di Ricciardo si sono fatti trovare impreparati montando gomme da bagnato su un asfalto ormai asciutto. Quindi, seconda piazza per l’australiano e terzo posto di Perez su Force India. Disastro Ferrari: Vettel, vittima anch’esso di un errore del box, ha seguito per quasi tutta la gara il messicano della Force India; ritiro per Raikkonen a pochi che ha sbattuto nella discesa del Lowe (quella del celebre tornante), danneggiando così la propria Rossa. In classifica piloti, Rosberg resta leader della gara portandosi a 107 punti, ma il suo vantaggio su Ricciardo, secondo, si è ridotto a 24 punti, poco meno di una gara.

Gp Montecarlo F1, Interviste

LEWIS HAMILTON, MERCEDES: “FINALMENTE E’ ARRIVATA LA VITTORIA” – Prima vittoria stagionale per l’inglese, che incorona un weekend iniziato male e concluso in bellezza: “È andata come speravo, grazie ai tifosi e al team che mi ha dato una grande macchina, mi sento davvero privilegiato – ha detto il campione del mondo sul podio – nel finale non sapevo quanto sarebbero durate le gomme, ma tutto è andato per il meglio. Grandi complimenti a Ricciardo, è uno dei migliori contro cui abbia corso, mi ha messo sotto pressione e non vedo l’ora di fare altre battaglie con lui. Mondiale riaperto? La battaglia è lunga, il messaggio che arriva da oggi è di non mollare mai”

DANIEL RICCIARDO, RED BULL: “IL PIT STOP? NON SONO IO IL RESPONSABILE” – E’ un Ricciardo rattristato quello che si presenta ai giornalisti, dopo una gara quasi perfetta rovinata dal pit stop sbagliato: “La gara? Non vorrei commentare. Ringrazio i fan che ci hanno guardato malgrado il maltempo, credo si siano divertiti. Il pit stop? Non ho idea di cosa sia successo, sono stato chiamato dentro, dovevano essere pronti, fa male, non ho altro da aggiungere. Ero veloce sul bagnato, ho preso anche un certo vantaggio sugli altri in partenza ma poi mi sono ritrovato a combattere con Lewis, una cosa che non sarebbe dovuta accadere, poi c’è stato quel pit-stop e il secondo posto non mi soddisfa”.

SEBASTIAN VETTEL, FERRARI: “PODIO MANCATO? COLPA MIA” – Il tedesco della Ferrari si scusa per non essere arrivato sul podio: “È stata una gara difficile, ma avrei potuto fare meglio in occasione del primo pit-stop, però non sono riuscito a superare Massa. Avrei dovuto superarlo e invece lì ho perso il podio. Ormai la gara è finita, ho fatto dei buoni punti ma non sono contento, in quei giri avrei dovuto superare Massa”.

  •   
  •  
  •  
  •