Mercato piloti MotoGP: Dovizioso resta in Ducati, Iannone va in Suzuki

Pubblicato il autore: Gianluca_Rizzo Segui

Mercato piloti MotoGP: con la conferma di Dani Pedrosa in Honda per altri due anni è ormai solo questione di tempo prima dei prossimi annunci

dovi iann

Questa mattina la Honda ha diramato il comunicato ufficiale in cui dichiara di aver rinnovato il contratto con Dani Pedrosa per altri 2 anni. Con questo annuncio si chiudono numerose speculazione che riguardavano il pilota spagnolo e che lo vedevano ad un passo dal suo approdo in Yamaha dal prossimo anno. Con la sistemazione del pilota di Sabadell e con la quasi assoluta certezza del passaggio di Maverick Vinales in Yamaha dal prossimo anno, l’attenzione si sposta tutta sui due Andrea della Ducati. Con l’arrivo di Jorge Lorenzo dal prossimo anno, era scontato che almeno uno dei due fosse costretto a cambiare squadra. Come già anticipato i vertici Yamaha stanno aspettando solo il week end del Mugello per annunciare il nuovo pilota, che senza tanti giri di parole sarà Maverick Vinales, questo libererà la sella della Suzuki, che da quanto annunciato da fonti interne sarà presa da Andrea Iannone.

Leggi anche:  Francia e Germania, tra Gran Premio e grande calcio

Mercato piloti MotoGp: Iannone in Suzuki

Il pilota di Vasto, sempre secondo quanto riportato da fonti interne, non sarebbe rimasto soddisfatto delle condizione proposte dalla casa di Borgo Panigale e sembra che abbia deciso di suo volontà di lasciare la rossa per approdare sulla Suzuki.

Mercato piloti MotoGp: Dovizioso rimane in Ducati

Per un Andrea che ha deciso di andarsene ce né un altro che rimane. Andrea Dovizioso, secondo fonti Sky sembra che in queste ore sia a Bologna per sbrigare le ultime formalità che lo terranno in sella alla Ducati per i prossimi 2 anni. Un progetto, quello dell’attuale desmosedici, che lo ha visto coinvolto sin dalla fase embrionale, e che sarebbe stato un peccato abbandonare proprio ora che i risultati cominciano a farsi vedere, anche se ancora manca la vittoria.

Leggi anche:  Francia e Germania, tra Gran Premio e grande calcio

Mercato piloti MotoGP: Marquez si fa desiderare

Rimangono ancora alcune incognite: da una parte manca ancora l’annuncio ufficiale del rinnovo di Marc Marquez con Honda, dato per scontato da mesi ma che ancora non si vede. Dall’altra parte c’è la seconda sella della Suzuki, attualmente affidata a Aleix Espargarò in scadenza di contratto. Sempre secondo le fonti Sky, al posto del pilota spagnolo, la casa di Hamamatsu sembra che abbia messo gli occhi su il giovane e talentuoso Alex Rins, che al momento corre in Moto2. Il progetto di crescere un pilota all’interno del team fin dal suo esordio in MotoGP, come erano intenzionati a fare con Vinales, adesso sembra essersi spostato sul giovane Rins.

L’altra incognita è la KTM; la casa austriaca che il prossimo anno sbarcherà in MotoGp ha gia messo sotto contratto Bradley Smith ma la seconda sella è ancora vacante. A questo punto con tutti i top rider ormai presi dalle case ufficiali, non resta altro da fare che attingere alla riserva di piloti della Moto2. Il più probabile a questo punto è Johann Zarco, attuale campione del mondo, che si ritroverà cosi il prossimo anno ad approdare nella classe regina con una moto ufficiale, seppur ancora in via di sviluppo.

Leggi anche:  Francia e Germania, tra Gran Premio e grande calcio

Per l’ufficialità di tutti i trasferimenti bisognerà aspettare almeno il prossimo week end del Mugello, dove team e piloti sveleranno le loro carte.

  •   
  •  
  •  
  •