Rossi: “Curva 10 modificata per favorire le Honda” ed Espargaro lo attacca…

Pubblicato il autore: luigi gatto Segui

during qualifying for the MotoGP of Catalunya at Circuit de Barcelona on June 04, 2016 in Montmelo, Spain.

Dopo le qualifiche del GP di Catalonya Valentino Rossi ha commentato la scelta della Safety Commission e dei piloti di cambiare le traiettorie sia della curva 10 che 12. Secondo il dottore quest’ultima non aveva bisogno di modifiche: “Io non ho potuto esserci perchè avevo da fare – ha raccontato ai microfoni di Sky Sport – Secondo me Salom aveva un problema tecnico, se hai problemi alla moto ci sono 300 punti pericolosi. La curva 12 dov’è caduto Salom era un punto pericoloso, lo abbiamo visto con Antonelli che non si è fatto niente cadendo in maniera normale. Quel che non capisco è perchè abbiano modificato la curva dove non è successo nulla.  Chi lo ha fatto probabilmente ha pensato che sarebbe stato meglio per la sua moto e peggio per le altre.”

Leggi anche:  Francia e Germania, tra Gran Premio e grande calcio

Jorge Lorenzo: “Non ho avuto la chance di essere lì di dare la mia opinione come campione del mondo. Il cambiamento della curva 9 fa soffrire noi della Yamaha, staccate molto forti e le curve lente favoriscono molto i piloti Honda.”

Pol Espargaro attacca Rossi e Lorenzo: ” E’ una cazzata dire che in quella curva va meglio la Honda, non perché non sia vero, ma è una questione di sicurezza: ieri è morto un ragazzo . Valentino non può semplicemente dire che ci sono in tanti circuiti curve pericolose che non si cambiano, bisogna andare in Safety Commission”.

“Rossi dice che il cambiamento alla curva 10 non necessario? Era successo qualcosa alla curva 12 lo scorso anno? Dobbiamo aspettare che muoia qualcuno per modificare un punto? Anch’io guido una Yamaha e ora vado più piano in quel punto, ma non si può pensare che tutto il mondo è contro di noi e Marquez abbia fatto quella proposta per vincere”.

RIVIVI IL LIVE

Leggi anche:  Francia e Germania, tra Gran Premio e grande calcio

Ore 14:50 Altro tempone di Marquez con 1:43:589, partirà in Pole position. Secondo Lorenzo distante mezzo secondo , terzo Pedrosa, quarto Barbera, quinto Rossi, poi Vinales Crutchlow e Iannone. Petrucci, Dovizioso, Redding ed Espargaro chiudono la top 12.

Ore 14:49 Petrucci quarto, Vinales quinto, sesto Redding. Settimo Rossi che però ora sta provando il time attack

Ore 14:47 Sbavatura di Marc Marquez che va lungo, un’opportunità sprecata per lo spagnolo che aveva casco rosso nel primo settore. In difficoltà Dovizioso 11esimo

Ore 14:43 Rossi quinto molto lontano dai primi. Lorenzo 1:44:457, tempo simile a quello precedente. Terzo Pedrosa, quarto Smith e come detto VR46

Ore 14:41 Lorenzo sale in seconda posizione davanti a Pedrosa ora terzo. Marquez saldamente al comando con mezzo secondo di vantaggio.

Leggi anche:  Francia e Germania, tra Gran Premio e grande calcio

Ore 14:39 Super tempo di Marc Marquez, 1:43:905. Il pilota spagnolo è in prima posizione, dietro di lui Dani Pedrosa che ha un casco rosso al primo settore. Rossi terzo.

 

  •   
  •  
  •  
  •