Vettel, uomo sincero: “Avrei potuto rovinare il mondiale con una sola manovra”

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu

Vettel

Vettel ha portato a termine la stagione 2016 di formula uno correndo il Gran Premio di Abu Dhabi. A vincere la gara è stato però Lewis Hamilton, ma il trofeo è stato alzato al cielo da Nico Rosberg che ha conquistato il suo primo Mondiale. Sicuramente questa stagione di Formula uno verrà ricordata però più che per le vittorie, per le numerose polemiche che si sono verifiche nei vari Gp. Anche nel Gran Premio di Abu Dhabi infatti, non sono mancante le polemiche, questa volta nei confronti di Hamilton accusato di aver tenuto un comportamento poco corretto e antisportivo sul finale. Hamilton viene accusato di aver abbassato il ritmo della gara in modo da rallentare il suo compagno di squadra e far sì che i rivali potessero superarlo.
Vettel non è di certo rimasto a guardare e si è espresso sulla vicenda e non solo, mostrando tutta la sua sincerità: “Nico era troppe veloce per me sul rettilineo. Curva 11 sarebbe stata la più invitante per il sorpasso, ma Nico si è difeso bene. Nico era così vicino a Lewis che non ho potuto prendere tutti i rischi, perché avrei potuto rovinare la gara e il Mondiale di entrambi con una manovra stupida”, ha dichiarato il tedesco ad Auto Motor und Sport. Il ferrarista ha poi aggiunto: “Non avrei voluto essere nei panni di Nico, tutti sapevano che Lewis avrebbe fatto da tappo. Era lento come un autobus e voleva ricompattare il compagno di squadra con tutti gli altri. Io volevo vincere la gara per la Ferrari, ma sapevo anche che le Mercedes lottavano per il titolo”, ha aggiunto il ferrarista.


Vettel e Raikkonen, dichiarazioni

Vettel ha chiuso la stagione di Formula uno sul podio e ha commentato così questo traguardo: “Congratulazioni a Rosberg, è stata dura, alla fine mi sono avvicinato tanto, magari avrei potuto superare, ma non volevo danneggiare nessuno. Meritiamo il podio, siamo stati criticati tantissimo in questa stagione, a volte non erano critiche giustificate, abbiamo concorrenti difficili e duri. Il podio è meritato, ora pensiamo al prossimo anno”. Il compagno di squadra di Sebastian Vettel, Kimi Raikkonen ha invece raccontato così la gara: “Non è stata facile, la macchina andava bene, ma ho faticato con le gomme anteriori per farle durare il più a lungo possibile. Quando Seb si è avvicinato sapevo che era una strategia diversa dalla mia e l’ho lasciato passare. Non c’è dubbio che questo sia stato un anno difficile, lontano da quello che noi, come squadra, vorremmo avere, ma ultimamente abbiamo lavorato bene, facendo le cose giuste. Mi auguro che il prossimo anno, con la nuova macchina, raggiungeremo i nostri obiettivi”. Dalle parole dei due piloti emerge tutta la volontà di far bene la prossima stagione, ancora insieme a guidare la Ferrari, da compagni di squadra. Sulla stagione appena conclusa si è espresso anche Arrivabene che ha affermato: “Il podio è stato frutto del lavoro di squadra fatto gli ultimi mesi. Raikkonen ha fatto passare Vettel, perché sapeva che Sebastian aveva gomme più fresche. Se continueremo a lavorare così, l’anno prossimo potremmo toglierci grandi soddisfazioni”.
  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Formula 1, presentazione nuova Ferrari 2023: ecco la data e dove vederla in tv e streaming