Ricciardo punzecchia Vettel: “A volte è un frustrato”

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui
Ricciardo
Ricciardo non le manda sicuramente a dire a Sebastian Vettel. Con l’addio al 2016 non si è ancora placata la polemica riguardante l’insuccesso di Vettel alla guida della Ferrari.
Al quotidiano australiano The Age, si è lasciato andare a dichiarazioni abbastanza pungenti nei confronti di Sebastian: “Sebastian Vettel è un grande pilota, un bravissimo ragazzo. Seb è unico, vive e respira per questo sport e per diventare campione del mondo, ma ha un grandissimo difetto, quando la situazione non è buona, allora si fa prendere dalla frustrazione. Vettel con la Rossa si era posto l’obiettivo di vincere il mondiale, obiettivo che non è poi riuscito a raggiungere viste le numerose difficoltà riportate dalla sua monoposto.
Ricciardo ha sottolineato al riguardo: “Con la Red Bull ha vissuto un sogno, una delle migliori epoche della F1, ha vinto quattro titoli e probabilmente sperava di fare altrettanto bene in Ferrari. Ha molto talento, ma quando è frustrato diventa il suo peggior nemico. Quando si tranquillizza, invece, è un ragazzo a posto. Il 2017 potrebbe essere finalmente l’anno del suo riscatto, Mercedes e Red Bull permettendo”.
È chiaro che l’obiettivo di Vettel sarà proprio quello di vincere il prossimo mondiale con la Ferrari e diventare come Schumacher. Per poter realizzare questo sogno però Sebastian dovrà affrontare la propria paura di non riuscire a diventare come il proprio idolo, lottare contro sé stesso. Il tedesco ha dimostrato in diverse occasioni l’amore per la Rossa, come aver ipoteticamente rifiutato un possibile approdo alla Mercedes, per onorare il contratto con la Ferrari nella speranza che il team gli fornisca una monoposto aerodinamicamente al top.

Ricciardo punta al prossimo mondiale

Ricciardo è determinato a fare bene per provare a conquistare il titolo mondiale nella stagione 2017 di Formula Uno. “Ci credo ancora, se ci avviciniamo l’anno prossimo possiamo farcela. Mi sento pronto e sono affamato di vittoria”, ha dichiarato Daniel. “Se faccio tutto quello che devo, preparandomi fisicamente nel modo giusto, posso arrivare ai test di febbraio con la giusta attitudine”, ha poi aggiunto.
Con l’addio di Nico Rosberg, l’uomo da battere nel 2017 sarà ancora Lewis Hamilton: “Lewis è un duro, sempre corretto nei miei confronti e sarà forse l’uomo da battere nella prossima stagione”.

Mario Andretti: “Mi piacerebbe vedere Vettel vincere con la Ferrari

Molti parlano di Vettel, analizzano la sua passata stagione, alcuni lo criticano, altri lo elogiano. Tra gli elogiatori c’è anche Mario Andretti che si è così espresso su Vettel: “Mi piacerebbe vedere Vettel vincere con la Ferrari, lui vuole veramente essere lì, in quel team. Penso sia stato il suo sogno da sempre, fin da piccolino, quando Michael Schumacher era il suo vero eroe”.
Anche per Andretti, Vette sarebbe al momento un po’ frustrato per le sue prestazioni negative nel corso della stagione recentemente conclusasi: “Quest’anno per Vettel è andata così. Vederlo frustrato è normale, quando sai che puoi fare sempre di più, puoi fare meglio ma non riesci. Spero di vederlo un giorno campione, sono un suo fan, mi piace molto e lo seguo. Lui un giorno di disse che sarebbe voluto diventare campione con la Ferrari, e questo è quello che succederà”.
 

 

  •   
  •  
  •  
  •