Test MotoGp 2017: le parole dei piloti Yamaha

Pubblicato il autore: Gianluca_Rizzo Segui

Test MotoGp 2017
Si è svolto oggi il primo giorno di test della MotoGp17 sul circuito malese di Sepang. I piloti Yamaha hanno chiuso la prima giornata di test al terzo posto, Maverick Vinales, e in ottava posizione con Valentino Rossi. Il nuovo pilota Yamaha si conferma ancora una volta a suo agio sulla M1. Lo spagnolo, ex campione Moto3, dopo aver mostrato il suo potenziale sulla nuova moto durante i test di Valencia si è dimostrato ancora una volta molto competitivo, chiudendo a 447 millesimi dalla prima posizione. Vinales, nella mattinata, ha lamentato qualche problema di grip al posteriore e, nel pomeriggio, non è riuscito a migliorare l’ottimo tempo fatto registrare in precedenza. Poi l’arrivo della pioggia ha ostacolato ulteriormente il programma di lavoro del ventiduenne che si è concesso ai microfoni a fine giornata:  “Abbiamo lavorato molto per prepararci prima dell’inizio della stagione e onestamente sono molto sorpreso. Il primo giorno è sempre difficile, ma mi sento OK sulla moto e fisicamente bene, quindi sono felice e voglio tornare a lavorare sulla moto ancora un po’. Abbiamo provato – prosegue Vinales – molte cose oggi per ottenere un buon pacchetto e ora ci concentreremo sul confrontare molte cose. Stiamo facendo alcuni lavori complicati in questi giorni prima di cercare il tempo sul giro veloce, ma è davvero utile per i prossimi test.”

Nell’altro lato del box, Valentino Rossi, non è riuscito ad andare oltre l’ottavo posto a oltre un secondo dalla vetta, complice un mal di testa che gli ha impedito di esprimersi al 100%. Il nove volte campione del mondo ha svolto una sessione di test simile a quella del compagno di squadra,. Prima di poter completare il lavoro di messa a punto di motore ed elettronica la pioggia ha condizionato la giornata del Dottore, scombinato tutti i suoi piani e costringendolo  a rimandare il resto del lavoro a domani. Queste le parole del pilota romagnolo dopo la prima giornata di Test MotoGp 2017 sul circuito malese: “La prima sensazione non era così male, perché in questa sessione abbiamo avuto finalmente la ‘vera’ moto che useremo durante il campionato e sono meglio del primo prototipo che abbiamo testato a novembre, da molti punti di vista. Purtroppo, è stata una giornata difficile oggi. Questa mattina mi sono svegliato con un forte mal di testa e fino alle 12 non ero in buona forma. Dopo di che siamo stati in grado di fare alcuni giri e la sensazione era buona. Nel pomeriggio abbiamo dovuto finire il lavoro, ma è iniziato a piovere, quindi dobbiamo aspettare e sperare che nei prossimi due giorni avremo buone condizioni della pista. Cercheremo alcune cose nuove domani. Oggi abbiamo lavorato sul motore e l’elettronica e abbiamo trovato alcune cose buone.” Come ogni anno, in occasione dei test invernali, Valentino Rossi è sceso in pista con un casco dedicato. Questa volta sulla calotta è raffigurata la sua città d’origine, Tavullia, imbiancata da una coltre di neve.
Sulle carene del pilota tester sono apparse le delle prese d’aria sospette al lato della carena, che sia il primo sviluppo aerodinamico dopo il bando delle alette? Lo scopriremo ni prossimi giorni.

  •   
  •  
  •  
  •