Ferrari, prime indiscrezioni sui freni

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui

Ferrari
La nuova Ferrari verrà presentata ufficialmente il prossimo 24 febbraio, ma intanto spuntano le prime indiscrezioni sulla nuova monoposto, in particolar modo sui freni. L’ingegnere Andrea Algeri ha spiegato un po’ le novità riportate anche dal sito F1grandprix : “Quest’anno le pinze freno dovranno sopportare una forza di 80Gpa. Per questo sono lavorate da un blocco unico di lega d’alluminio e poi rifinite attraverso diversi passaggi. Esse non variano lungo l’arco di tutta la stagione e la temperatura massima sopportabile è di 200° C, oltre la quale comincia la perdita di prestazioni. I pistoni massimi consentiti restano 6 e la sezione di essi può essere solamente circolare. La loro durata è piuttosto lunga: 10.000 chilometri”.

Per quel che riguarda invece le pompe freno, saranno in lega d’alluminio, verranno montate sia anteriormente che posteriormente e le dimensioni saranno da 15 o 22 millimetri. La corsa sarà dunque personalizzata perché la pressione interna dipenderà dalla forza che verrà impressa dal pilota durante la staccata. Novità anche per i dischi e le pastiglie che saranno caratterizzate da un’usura più contenuta anche quando i piloti raggiungeranno alte temperature. I dischi posteriori saranno più piccoli di quelli anteriori e la simmetria dei freni sarà tra la parte sinistra e quella destra e non tra quella anteriore e posteriore.

Leggi anche:  F1, finalmente pronto il docu-film su Schumacher

Intanto la Ferrari per rendere la propria monoposto più sviluppata aerodinamicamente, ha effettuato un importante lavoro sulle camere di combustione del motore endotermico e ha effettuato una rivisitazione degli intercooler del gruppo ERS e del turbo. Non resta che attendere il 24 febbraio per poter vedere la presentazione della nuova monoposto rossa e sperare che sia competitiva in modo da riportare Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen sul gradino più alto del podio.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: