Vettel fa sperare i tifosi Ferrari: “Vi racconto come stiamo lavorando”

Pubblicato il autore: Fabiola Granier Segui
Vettel fa sperare i tifosi della Ferrari: "Vi racconto come stiamo lavorando"

Vettel fa sperare i tifosi della Ferrari: “Vi racconto come stiamo lavorando”

Sebastian Vettel sembra far ben sperare a tutti i tifosi della Ferrari. Nonostante il presidente Marchionne abbia scelto il “silenzio” per evitare di creare aspettative nei fan della Scuderia e creare falsi ottimismi, c’è chi comunque ha deciso di confessare qualcosa e parlare di quello che sarà il progetto Ferrari per la stagione 2017 di Formula 1. Sebastian Vettel, infatti, in una intervista rilasciata a “SpeedWeek.com” ha voluto commentare il lavoro della Rossa: “La Ferrari è sulla strada giusta”. Non ha aggiunto molto, non ha giustamente speficiato i dettagli del lavoro di tecnici e ingegneri di Maranello. Ma ha comunque voluto dare un segnale di grinta e presenza della Ferrari rispetto alla concorrenza, rompendo un po’ quel silenzio che si era creato attorno al team italiano.

Leggi anche:  F1, finalmente pronto il docu-film su Schumacher

Mancano solo tre giorni alla presentazione della nuova Rossa che potrà essere seguita in diretta streaming e anche su Sky, ma il pilota tedesco sembra proprio impaziente id scendere in pista e mettersi subito al volante della sua Ferrari: “Quando guardo la stagione 2016 nello specchietto retrovisore, sono convinto che sia la Ferrari che io siamo sulla strada giusta. Il team a inizio stagione sarà molto più avanti di quanto si creda e sono convinto che raggiungeremo gli obiettivi desiderati”, h continuato ancora il tedesco.

L’obiettivo di Vettel, come sappiamo, è quello di diventare campione del mondo con la Rossa. Un sogno ambizioso, soprattutto se davanti ci saranno ancora i due uomini della Mercedes e addirittura la Red Bull: “Ho ancora grande fiducia nel mio progetto di diventare campione del mondo con la Ferrari e ci credo. L’inizio di stagione comunque sarà un’incognita per tutti: abbiamo iniziato l’anno con un nuovo regolamento, con una nuova aerodinamica e pneumatici più larghi, il che si traduce in una maggiore velocità in curva, in tempi sul giro più bassi e in maggiori oneri per tutti i piloti. Penso che dopo tre o quattro gare avremo un quadro più chiaro su dove ogni auto e ogni pilota potrà arrivare”, ha concluso Vettel.

  •   
  •  
  •  
  •