F1, Vettel svela i segreti del Gp di Bahrain

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui

Vettel
Vettel
è pronto ad affrontare una nuova battaglia in pista col suo rivale Lewis Hamilton. Oggi è la giornata della conferenza stampa e delle prime due sessioni di prove libere. Domenica invece si correrà il Gp del Bahrain che potrebbe smuovere la parità che regna attualmente in classifica tra i due piloti.
Vettel in un video pubblicato sul sito ufficiale della Ferrari, ha spiegato i segreti che caratterizzano questo tracciato. Ecco cosa ha dichiarato: “Si tratta di un tracciato molto classico. Ci sono tanti punti in cui i freni vengono sollecitati, per cui bisogna trovare un buon feeling con la macchina. Per esempio nella curva 10 si blocca l’anteriore e c’è il rischio di andare larghi. In aggiunta c’è da tenere in considerazione le temperature e gli orari. In qualifica si parte molto più tardi rispetto agli altri anni, poi la pista sta cambiando molto, bisogna tenere conto di tutti questi fattori insieme per andare veloci”.

Vettel: “Importante avere subito buon feeling”

Vettel ha parlato col suo ingegnere di pista Riccardo Adami del circuito Sakhir: “Sarà importante avere un buon feeling fin dalle prime libere. Qui sono importanti i freni e considerando le grandi staccate, sarò fondamentale trovare un buon bilanciamento per andare forte. Ci sono inoltre dei lunghi rettilinei e quindi non è da sottovalutare l’importanza dei cavalli della power unit”.

Ricordiamo che la sessione di prove libere 1 e di prove libere 2 andranno in scena nella serata di oggi venerdì 14 aprile, mentre nella giornata di domani, sabato 15 aprile si disputerà la sessione di prove libere 3 e le qualifiche ufficiali. Le qualifiche decreteranno dunque in definitivo schieramento delle monoposto nella griglia di partenza sul circuito Sakhir. Infine, il Gp di Bahrain si correrà nella giornata di domenica, 16 aprile in concomitanza con la Santa Pasqua. Tutto è pronto dunque per assistere ad un’altra sfida ta Mercedes e Ferrari che si preannuncia entusiasmante.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  F1, finalmente pronto il docu-film su Schumacher