MotoGp Argentina, Rossi: “Ho ancora problemi, sarà difficile perché siamo tutti vicini”

Pubblicato il autore: Morgana Corti Segui
Valentino Rossi

Valentino Rossi sulla Movistar Yamaha MotoGp

La giornata di ieri è stata davvero complicata per Valentino Rossi, che non è riuscito ad ottenere una buona posizione nelle prove libere sul tracciato di Termas de Rio Hondo in Argentina. Il risultato? Un 16^ tempo che lo posiziona dietro al proprio compagno di squadra.
Nella prima sessione di prove libere il pilota di Tavullia ha cercato di trovare il miglior setting per la propria moto, prima di montare gomme soft che gli hanno permesso di girare in 1’41”311, inizialmente questo tempo gli aveva permesso di posizionarsi al 7° posto, ma i rivali hanno girato velocemente e il compagno Viñales era distante di ben 955 millesimi.
Nella seconda sessione ha deciso di mettere le gomme dure nella parte posteriore, questo gli ha permesso di migliorare il proprio tempo in 1’40”531 che non gli ha permesso di migliorare la propria posizione.

Valentino Rossi ha lasciato alcune dichiarazioni ai microfoni dei giornalisti: “Speravo di avere delle sensazioni buone come in Qatar, ma sono ritornato alle sensazioni che avevo nelle prove dei test”- il pilota ha poi continuato-” Ho problemi sull’anteriore, la moto si muove molto davanti e non riesco a guidare la M1 bene se siamo in difficoltà, faccio fatica ad entrare in curva. Comunque siamo in 16 in 9 decimi, speriamo di trovare bel tempo ed entrare direttamente in Q2, ma sarà difficile perché ripeto siamo tutti vicini e io sono ancora lontano dai migliori.”
Rossi ha poi parlato del distacco dal proprio compagno di squadra ” Sono staccato di un secondo, la pista rispetto allo scorso anno era pulita, ma ci sono ancora tante buche e di anno in anno sta peggiorando.”

Il compagno di squadra in Yamaha Maverick Vinales domina invece le prove con il tempo di 1’39”477, il pilota spagnolo ha deciso di montare una gomma media nell’anteriore ed una soft nel posteriore, una scelta diversa da tutti i piloti che lo ha ripagato.
Per oggi le previsioni meteo non sono delle migliori, è prevista pioggia sia al mattino che al pomeriggio e questo condannerebbe l’italiano ad affrontare le qualifiche partendo dalla Q1, ma anche altri big mancano all’appello nella top 10 : Dani Pedrosa e le ducati di Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo.

  •   
  •  
  •  
  •