Morto Hayden: il pilota non ce l’ha fatta, si spegne a 36 anni

Pubblicato il autore: Fabio Sala Segui
morto hayden

morto hayden

Ultim’ora choc. Un po’ ce lo si aspettava, date le gravi condizioni in cui era in questi giorni. Purtroppo è morto Hayden: il pilota americano campione del mondo in MotoGP si è spento pochi minuti fa all’ospedale di Cesena dove era ricoverato in seguito all’incidente avvenuto mentre si stava allenando in bicicletta per le strade della riviera romagnola. Ad annunciare la sua morte è stato lo stesso Ospedale Bufalini con un comunicato. Il pilota si spegne a 36 anni, nel pieno della sua carriera in Superbike. Una tragedia che avremmo certamente preferito evitare: un altro ciclista, dopo Scarponi, che viene condannato dalla strada. Questa volta pare che però la colpa sia dell’americano stesso che non si sarebbe fermato a uno stop (come pare si veda da alcune telecamere nella zona dove è avvenuto l’incidente). Nicky Hayden lascia la fidanzata Jacqueline Marin. Tutto il mondo delle due ruote è dispiaciuto: Hayden rappresentava una sorta di emblema. Compagno di Valentino Rossi ai tempi della Ducati e suo rivale al titolo per molti anni. Campione del mondo nel 2006. Ha esordito nella massima serie di Moto nel 2003: ha totalizzato 218 gare con 3 vittorie, 28 podi, 5 pole position e 7 giri veloci. Nel 2016 passa in Superbike in sella alla Honda.

  •   
  •  
  •  
  •