Classifica finale Rally Italia Sardegna 2017: trionfa Ott Tanak

Pubblicato il autore: Luca Santoro Segui

Classifica finale Rally Italia Sardegna 2017
Classifica finale Rally Italia Sardegna 2017: il commento tra colpi di scena, vincitori e vinti. Ott Tänak conquista un Rally Italia Sardegna 2017 che non ha tradito le aspettative in quanto a spettacolo ed imprevedibilità. La tappa italiana del campionato WRC nel corso degli anni ha acquisito, soprattutto dal suo trasloco in Sardegna, la fama di gara affascinante ma altrettanto impervia e difficile, dove anche le certezze più ferree possono sgretolarsi.

Classifica finale Rally Italia Sardegna 2017: il commento alla top ten

Il pilota estone in forza alla M-Sport e alla guida della Ford Fiesta ha dato prova di sangue freddo dominando in maniera ineccepibile gli sterrati, in particolare quelli della spettacolare Power Stage SS 19 Sassari – Argentiera 2. Ma il 30enne Tänak (primo trionfo nel WRC per lui) è riuscito a controllare e consolidare il proprio vantaggio in un Rally Italia Sardegna 2017 che non ha risparmiato ai suoi avversari incidenti e noie varie: ne sa qualcosa uno che sembrava veleggiasse con il vento in poppa, ovvero Hayden Paddon (Hyundai), pilota neozelandese in costante ascesa e che aveva concluso le prime giornate in testa alla classifica per poi vedere il proprio vantaggio sfumare nella giornata di ieri: un incidente nella SS 13 con il danneggiamento della sospensione posteriore destra ha costretto Paddon al ritiro lasciando la propria leadership proprio ad Ott Tanak.
Il neozelandese non ha avuto altrettanta fortuna nella giornata di oggi: nonostante il successo della prima prova di Cala Flumini di 14,06 km (SS 16) le cose si sono messe male nella SS 18, che lo ha visto uscire fuori strada e salutare così mestamente ogni proposito di gloria al Rally Italia Sardegna 2017.

Al secondo posto nella classifica generale, dietro a Tänak, si posiziona il finalndese alla guida della Toyota Yaris WRC Jari-Matti Latvala, che per poco non si aggiudicava la vetta della tappa italiana. Capace di essere uno tra i pochi a mettere in difficoltà l’estone, Latvala non è però riuscito nella SS19 a recuperare il gap con la prima posizione generale: grande frustrazione per lui al termine della prova, ma comunque può ritenersi soddisfatto di averci perlomeno provato sino alla fine.

Arriviamo così al terzo gradino del Rally Italia Sardegna 2017, ovvero il vincitore dell’anno scorso, il belga Thierry Neuville. Il pilota alla guida della Hyundai i20 è stato l’unico sopravvisuto del suo team con una vettura in lotta per la zona punti, nonostante lo shakedown di giovedì 8 avesse dato delle buone indicazioni per la divisione sportiva della casa coreana, così come le buone prove date ad esempio nella PS 17. Tuttavia il compagno di squadra Dani Sordo è stato anch’esso tormentato dai problemi alla vettura e ha concluso così la sua avventura in terra sarda dodicesimo.

Classifica finale Rally Italia Sardegna 2017

Consulto tra piloti al parco assistenza di Alghero: si riconoscono, tra gli altri, Craig Breen e Thierry Neuville (c) Luca Santoro

Scorrendo ancora la classifica troviamo in quarta posizione l’assoluta sorpresa del Rally Italia Sardegna 2017: parliamo di Esapekka Lappi, pilota finlandese e terza guida in forza alla Toyota Gazoo Racing (seconda apparizione per lui) e che ha impressionato portando a casa la vittoria in ben sei prove speciali di cui la power stage. Per il 26enne si tratta di una consacrazione e per Tommi Mäkinen, ex pilota e ora a capo della Gazoo Racing, una scommessa vinta. Lappi, già campione in carica WRC 2, è un nome da tenere a mente per il futuro, insomma.

Arriviamo alla quinta posizione generale e troviamo il superfavorito, colui che al momento guida il Mondiale, ovvero il quattro volte iridato Sébastien Ogier. Il campionissimo fresco di trasferimento alla M-Sport ci ha abituato a partenze in sordina per poi tirare fuori l’artiglieria pesante nelle prove finali, ma a questo giro qualcosa, almeno all’inizio, è andato storto: forature ed imprecisioni hanno minato il suo assalto alla vittoria finale, ma nonostante ciò la tenacia e la mentalità da campione lo hanno supportato nella rimonta di oggi. Nella Power Stage, infatti, Ogier è riuscito a mettere nel mirino il diretto rivale in classifica Juho Hanninen (altro finlandese autore di un ottimo Rally Italia Sardegna 2017 ed anch’esso alla guida di una Toyota, casa che può ritenersi soddisfatta delle prestazioni dei suoi piloti), conquistando così il quinto posto RIS 2017 e controllando la distanza con Thierry Neuville nella classifica mondiale, che continua a guidare in testa.

Settimo posto del Rally Italia per uno sfortunato Mads Østberg (M-Sport), per il quale la Power Stage è stata una autentica via crucis (dopo essere stato già vittima di una foratura nella PS 12): la rottura della sospensione destra lo ha costretto a portare al traguardo la sua vettura quasi a passo d’uomo e con molta cautela, dimostrazione di come la tappa italiana sia diventata una delle prove più ostiche del Mondiale.

Ottavo posto per Andreas Mikkelsen, al ritorno nel mondo WRC grazie alla Citroen che lo ha richiamato proprio per la prova in terra sarda: come lui stesso ha ammesso, il felling con la vettura è ancora un work in progress e si è visto: per il team di Yves Matton un mezzo disastro se la loro presenza in top ten è tale grazie ad un innesto dell’ultima ora (per quanto di pregio), mentre i piloti di punta hanno dato forfait. Sfortunatissimo infatti Kris Meeke, al quarto ritiro di stagione dopo aver subito il danneggiamento irreversibile del roll bar nel PS 5, con conseguente addio definitivo al Rally Italia Sardegna 2017. Non è andata meglio a Craig Breen, fuori dalla top 20: tutto ciò alimenta ulteriormente le voci secondi cui la Citroen sarà una delle protagoniste del mercato piloti che si aprirà a breve, con un obiettivo di peso quale Sébastien Ogier prossimo – pare – a svincolarsi da M-Sport.

Chiudono la top ten il francese Eric Camilli alla guida della Ford Fiesta R5 e il decimo classificato Jan Kopecky sulla Skoda Fabia R5, che si conferma leader della WRC 2, mentre in WRC 3 domina Nils Solans su Ford Fiesta R2, davanti al francese Nicolas Ciamin ed al tedesco Julius Tannert.

Primo degli italiani Simone Romagna (Ford Fiesta WRC), 17esimo nella classifica del Rally Italia Saregna 2017.

Conclusasi la rassegna iridata italiana, il grande rally mondiale dà appuntamente alla tappa di Polonia, dal 29 giugno, terra in cui l’anno scorso Ott Tänak si piazzò secondo dietro Mikkelsen. Riuscirà a conquistare anche qui il primo posto?

Classifica finale Rally Italia Sardegna 2017 (ordine di arrivo ultima tappa e generale) e classifiche WRC

Alla vostra sinistra l’ordine di arrivo PS 19, mentre alla destra la classifica finale del Rally Italia Sardegna 2017:
Classifica finale Rally Italia Sardegna 2017
Classifiche del WRC 2017 (dopo il Rally d’Italia Sardegna):

Classifica Mondiale Rally Piloti

1 Sébastien Ogier (Ford) 141 punti
2 Thierry Neuville (Hyundai) 123 punti
3 Ott Tänak (Ford) 108 punti
4 Jari-Matti Latvala (Toyota) 107 punti
5 Dani Sordo (Hyundai) 70 punti

Classifica Mondiale Rally Costruttori

1 M-Sport 234 punti
2 Hyundai 194 punti
3 Toyota 143 punti
4 Citroën 97 punti

  •   
  •  
  •  
  •