Rally Italia Sardegna 2017, Andreas Mikkelsen: “Sto ancora prendendo confidenza con la vettura” [VIDEO]

Pubblicato il autore: Luca Santoro Segui
Andreas Mikkelsen

Anders Jæger (a sinistra) ed Andreas Mikkelsen, rispettivamente navigatore e pilota della Citroen C3 al Rally Italia Sardegna

L’ultimo anno di Andreas Mikkelsen è stato un susseguirsi di tornanti che conducevano a direzioni diverse: dopo il ritiro dal mondiale rally WRC della Volkswagen (per le note questioni relative allo scandalo dieselgate e alla necessità di tagliare i costi) il pilota norvegese si è ritrovato appiedato e, a differenza dei suoi colleghi come Sébastien Ogier che non hanno avuto difficoltà nel trovare un nuovo sedile ai massimi livelli del rally mondiale, Mikkelsen è stato l’unico invece ad aver perso il suo status di pilota ufficiale. A fine 2016 così non gli è rimasto che ripartire dal WRC2, nell’ottica di potersi laureare finalmente campione del mondo solo nel 2018.
Passa quindi  dalla Volkswagen Polo R WRC, vettura che ha guidato dal 2013 al 2016, alla Skoda Fabia R5, sui 50-100 cavalli in meno del mezzo che pilotava sino all’anno scorso. Poteva ambire al massimo di convincere degli sponsor per poter guidare un mezzo privato, in questo caso la Polo R WRC 2017, almeno al Rally di Svezia, ma nulla di fatto: sembrava insomma che Andreas Mikkelsen, per quanta buona volontà potesse metterci, fosse destinato ad un ruolo da comprimario in questa stagione.
Ed invece eccoci al tornante che stravolge nuovamente il percorso: la Citroen, in corsa nel WRC con una vettura Plus (l’ultima evoluzione delle auto da rally che concorrono nella massima serie del mondiale, e che oltre alla casa francese riguarda anche la M-Sport di Ogier, la Toyota e la Hyundai), ha avuto un avvio di mondiale molto deludente: motivo per cui il boss della Citroen Racing Yves Matton decise alla vigilia del Rally Italia Sardegna 2017 di affidare la C3 WRC ad Andreas Mikkelsen che prese così il posto di Lefevbre.
Il general manager della divisione sportiva della casa del doble chevron assicura che questa collaborazione non sarà estemporanea, anche se ammette di non avere la certezza di come si evolverà la situazione in futuro. Sta di fatto che Andreas Mikkelsen, accompagnato dal fido navigatore Anders Jæger, è tornato nel palcoscenico più pregiato del campionato WRC, e il Rally Italia Sardegna 2017 è la sua occasione per ripartire nuovamente da zero e ribadire il suo valore.

Leggi anche:  F1, le dichiarazioni di Verstappen ed Hamilton pre GP Sochi

Rally Italia Sardegna 2017: le dichiarazioni di Andreas Mikkelsen dopo le prove speciali della mattina del 9 giugno [VIDEO]

Questa mattina si sono svolte le prove speciali nel territorio di Olbia, città che da quest’anno torna ad ospitare il Rally Italia Sardegna assieme alla ormai rodata e confermata Alghero. I piloti hanno affrontato in successione le SS di Terranova, la Monte Olia 1, la Tula 1 ed infine la Tergu-Osilo: prove impegnative e selettive come ci ha abituato l’appuntamento mondiale in Sardegna. Il podio della mattinata è formato da Esapekka Lappi (Toyota Gazoo Racing), Juho Hänninen (Toyota) e Mads Østberg (M-Sport).
Andreas Mikkelsen, che è al lavoro per creare il giusto feeling con la vettura, ha terminato ottavo: nelle dichiarazioni al ritorno nel parco assistenza di Alghero (di seguito il video) ha ammesso le difficoltà nella guida di una nuova vettura ma anche riconosciuto che passo dopo passo il feeling sta migliorando. “Con la C3 la guida è diversa rispetto a quello a cui ero abituato, devo cambiare stile e mentalità ma sta andando sempre meglio” ha sottolineato Andreas Mikkelsen.

Leggi anche:  F1, le dichiarazioni di Verstappen ed Hamilton pre GP Sochi

  •   
  •  
  •  
  •