F1, Raikkonen sul GP di Malesia: “Dobbiamo guardare il lato positivo e andare avanti!”

Pubblicato il autore: Giovanni Esposito Segui

Nell’attesissima conferenza stampa che precede il Gp della Malesia, sono intervenuti i 3 protagonisti ( in negativo) dell’ultima gara corsa a Singapore Vettel, Raikkonen e Max Verstappen che sono stati coinvolti in un incidente che ha messo fuori gioco tutti e 3.

Raikkonen non dà molto peso all’accaduto di 2 settimane fa. Chi si aspettava una conferenza “bollente” si è dovuto ricredere. Il finlandese non è voluto tornare sull’incidente di domenica aggregandosi alle opinioni del suo compagno di team e dell’olandese della Red Bull mentre ha parlato più della situazione Ferrari del momento. La Mercedes, nelle ultime gare, ha creato il solco sulla Ferrari ma Raikkonen non vuole sentire tutta questa negatività e dichiara: “A Singapore Seb era primo ed io terzo/quarto: eravamo messi meglio rispetto alla Mercedes. Poi la gara non è andata male per loro, ma perchè noi dobbiamo guardare tutto dal punto di vista negativo? Ci sono alti e bassi, ci sono alcuni circuiti migliori per dei piloti, altri meno ma sarà sempre così.”

Raikkonen ricorda bene il circuito della Malesia dove ha quasi sempre ottenuto risultati positivi. Un circuito particolare per il finlandese della Ferrari che ricorda così le vittorie passate: ” E’ un circuito abbastanza bello, ci sono state delle buone gare negli ultimi anni. Il tracciato aiuta in questo senso ma è anche abbastanza complicato per tutti. Ho vinto la mia prima gara qui ed è passato tanto tempo, però per me significa molto. Anche la vittoria nel 2008 con la Ferrari è un bel ricordo: ci fu una bella lotta con Felipe. Ho sempre avuto buoni ricordi in questo tracciato ed è sempre stato positivo per me.”

La Ferrari, dunque, si è lasciata tutto alle spalle dopo Singapore, ed è pronta alla rimonta in questo finale di stagione. L’impressione lasciata dai due Ferraristi fa capire che il team si è lasciato Singapore alle spalle ed è pronto ad affrontare il Gp della Malesia dove toccherà iniziare la rimonta: l’ultima gara ha lasciato un segno negativo per Vettel che vede scappare il suo rivale a +28 in campionato. Un divario importante ma in 6 gare tutto può succedere e, come dichiarato anche da Raikkonen, il finlandese farà di tutto per aiutare Vettel alla vittoria finale.
La parola finale, come sempre, spetta sempre alla pista: questo week-end Vettel dovrà dar un segnale forte al rivale di stagione Hamilton: io ci sono e posso ancora lottare e, come lui stesso dichiarato, i conti bisogna farli alla fine.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  GP Russia, Sainz: "E' stato un buon venerdì per noi"