Rossi GP Aragon: arriva il responso ufficiale dei medici di MotoGP

Pubblicato il autore: Fabio Sala Segui
Rossi GP Aragon

Rossi GP Aragon

Ora possiamo dirlo: Rossi c’è. O meglio, Rossi ci sarà. Se magari non lo urleremo per la vittoria del GP di Aragon, sicuramente potremo dirlo durante tutto il weekend di MotoGP, perché anche i medici ufficiali della categoria regina delle due ruote hanno dato l’ok al 46 di Tavullia per correre questo Gran Premio spagnolo.

A 20 giorni dall’infortunio in enduro che lo ha costretto a saltare il Gran Premio di casa a Misano Adriatico il dottore potrà tornare in sella alla sua Yamaha M1 ufficiale e correre al fianco di Vinales, Marquez, Dovizioso e Lorenzo. I test a Misano sono serviti per provare la resistenza fisica al dolore (che sicuramente ci sarà). Le prove sul tracciato di casa sono andate bene a quanto pare e il Dottore può tornare. E tutto ciò forse riapre anche la questione mondiale. Alla fine si tratta solo di uno 0 ottenuto nel GP precedente. La distanza dal tandem capolista Marquez-Dovizioso è di 42 punti. Sicuramente Vale potrà aiutare Dovi nella lotta al titolo. 42 punti da colmare forse sono troppi, ma Rossi ci ha già stupito adesso tornando in sella a meno di un mese da un infortunio in cui si è rotto tibia e perone, chi dice che non può stupirci per l’ennesima volta?

  •   
  •  
  •  
  •