F1 GP Malesia, Raikkonen ritirato prima di partire: la Ferrari svela il problema

Pubblicato il autore: Fabio Sala Segui
Raikkonen problema GP Malesia

F1 GP Malesia Raikkonen

Weekend nerissimo per la Ferrari. Ieri in qualifica con Sebastian Vettel (che in realtà alle qualifiche non ha proprio partecipato) che per un problema al turbo posto nel motore sostituito al termine delle prove libere tre è stato costretto a partire ultimo in gara senza riuscire a fare registrare nemmeno un crono. Oggi invece la sfortuna ha colpito senza indugi la monoposto di Kimi Raikkonen, secondo in griglia ma costretto a rientrare ai box sei minuti prima dello spegnimento dei semafori per il giro di ricognizione. I meccanici hanno provato in tutti i modi a risolvere il problema per farlo tentare di farlo partire almeno dalla pit-lane, ma tutti gli sforzi sono stati vani. Tutto a favore di Hamilton che con il rivale al titolo ultimo e in griglia e la casella dell’altro ferrarista costretto al ritiro ha avuto la casella libera di fianco e un pensiero in meno alla partenza.

Il problema di Kimi: per lo sciagurato finlandese un problema al motore: perdita di potenza di cui il pilota si era già accorto nel giro di installazione, in quel momento in cui i piloti dal box con le loro monoposto escono dai box per andare a posizionarsi nella propria casella di partenza. I “sintomi” sembrano simili a quelli di Vettel ieri, ma non parrebbe essere lo stesso identico problema.
L’ultimo Gran Premio in Malesia non lascia per nulla ricordi positivi alla Ferrari.

  •   
  •  
  •  
  •