F1, Hamilton rinnova con la Mercedes. Lewis entusiasta: “Voglio vincere altri titoli”

Pubblicato il autore: Fabio Sala Segui
Hamilton Mercedes rinnovo

Hamilton Mercedes rinnovo

Archiviata la pratica mondiale, in casa Mercedes si programma il futuro. E il futuro si chiama ancora Lewis Hamilton per quanto riguarderà il 2018 e gli anni a venire.
Intervistato da Sky Sports, il pilota britannico campione del mondo con la Mercedes nel mondiale 2017 di Formula1 e per la quarta volta nella sua storia afferma che a breve dovrebbe arrivare l’annuncio del suo rinnovo ufficiale con la scuderia tedesca.

Hamilton-Mercedes 2020 – Il nuovo contratto dovrebbe estendersi fino al 2020. La stessa durata dei contratti di Vettel con la Ferrari e di Verstappen con la Red Bull. Probaiblmente questi 3 piloti sono quelli che si giocheranno il mondiale i prossimi anni. Proprio fino al 2020, perché poi, dal 2021, saranno introdotte nuove regole con nuove power unit e gli scenari potrebbero cambiare radicalmente. Hamilton al momento guadagna circa 30 milioni netti (senza contare sponsor e diritti d’immagine). Con il rinnovo di contratto andrà a percepire qualcosa come 45 milioni di euro che lo renderanno il pilota più pagato nel circus, davanti proprio al suo rivale Sebastian Vettel. fermo a 40 milioni dopo il rinnovo triennale con la Scuderia di Maranello. Una lotta Mercedes-Ferrari che non è solo in pista o solo sul web (l’ultimo video di Mercedes come tributo e provocazione allo stesso tempo verso la squadra del Cavallino Rampante) ma anche nei contratti dei loro piloti di punta, dei loro top driver.

Leggi anche:  F1, in dubbio anche i GP di Monaco, Baku e Montreal

Alla caccia del quinto – “Quattro è un gran numero, ma voglio il quinto”. Ai microfoni di Sky poi Lewis ha parlato proprio del rinnovo. “Sarà un passaggio semplice, abbiamo già stilato qualcosa e si tratta solo di estenderla e migliorarla, lavorare su quel che potrò fare in più per loro, per gli sponsor, il marchio e viceversa Sono certo che entro il prossimo mese o giù di lì avremo avuto il tempo di sederci e discuterne. Ora che tutta la pressione si è allentata possiamo affrontare le prossime gare e godercele.”
Non poteva mancare infine una stoccata al suo ex compagno di team che l’anno passato gli ha vinto il mondiale in faccia all’ultima gara Nico Rosberg. “Potrei fare la scelta semplice, come Nico ha fatto, fermarmi e ritirarmi con questi quattro titoli, ma credo ci sia ancora di più che posso esprimere, credo il futuro mi riserverà dell’altro, più sfide visti i tempi difficili che mi aspettano. Mi piace, amo tutto ciò, è sfidante” ha affermato il neo quattro volte campione del mondo.
Sfide che, oltre al suo nome e a quello del rivale di questo anno Sebastian Vettel, probabilmente avranno il volto anche di Max Verstappen, vincitore dell’ultima gara in Messico e ragazzo prodigio della Formula1 e della Red Bull, che lo ha blindato e ha dichiarato senza mezzi termini che è il pilota con cui puntano a vincere il mondiale nei prossimi anni, lasciando un po’ di sasso Ricciardo che si trova a vivere quasi una situazione surreale da separato in casa nonostante un contratto da prima guida ma che al momento non è ancora stato rinnovato (e che probabilmente non lo sarà nel prossimo anno).

  •   
  •  
  •  
  •