F1 Ferrari presenta ufficialmente la squadra per la stagione 2021

Pubblicato il autore: Francesca Manes Segui


La Ferrari ha presentato ai suoi tifosi e al mondo la squadra che sarà protagonista della stagione 2021 che inizierà il 28 marzo prossimo in Bahrain. La Scuderia ha diffuso, tramite i propri canali social, alle ore 14 un video, della durata di 16 minuti circa, in cui Mattia Binotto e i due piloti raccontano le sfide che gli attendono quest’anno, ma anche la passione, il lavoro e l’entusiasmo che animano tutti i componenti della famiglia Ferrari.

F1 Ferrari, le parole del team principal Mattia Binotto.


F1 Ferrari | Nel video, compare per primo Mattia Binotto che parla ai tifosi dalla celebre sala delle vittorie del museo Ferrari a Maranello. Ecco le sue parole:

“Qui c’è la storia, ci sono le nostre radici, la consapevolezza della nostra responsabilità di far parte di questa squadra unica. L’unica che ha partecipato al Mondiale di F1 fin dal 1950. Il 2021 sarà un anno importante, ricco di sfide. Prima tra tutte la vettura che nasce da quella dello scorso anno, parzialmente congelata. Ci sarà un budget cup: per la prima volta avremo un limite di spese. Sfide da affrontare con determinazione”.

Conoscere le proprie radici è indispensabile per costruire saldamente il proprio futuro. Le parole di Binotto vogliono sostanzialmente sottolineare questo. La Ferrari ha una lunghissima e bellissima storia che deve essere onorata e accresciuta in pista nel presente. Rimanere fedeli a se stessi, al proprio DNA vincente non è semplice, ma deve essere l’obiettivo. Ora la squadra deve tendere lo sguardo in avanti verso le imminenti sfide che la scuderia si troverà ad affrontare. Una nuova vettura, una nuova coppia di piloti, il budget cup sono solo alcune delle innumerevoli novità della stagione. Dopo l’annus horribilis 2020, ci si aspetta un cambio di passo, ci si aspetta una maggiore competitività dalla monoposto. Vietato però farsi troppe illusioni. Mattia Binotto avverte: “Il percorso che ci attende è lungo e accidentato. Ci saranno momenti in cui potremmo commettere errori, alcuni inevitabili, altri intollerabili. La cosa importante è che come squadra impariamo dagli errori, continuiamo a crescere con lo spirito giusto“.

F1 Ferrari, Leclerc e Sainz pronti a collaborare per il bene del team.

Dopo Mattia Binotto la parola passa ai due piloti che prima singolarmente e poi in dialogo raccontano le loro aspettative e i loro obiettivi. Entrambi ripercorrono i loro esordi in questo sport, il sogno di arrivare in F1 e infine di guidare per la Ferrari. Poi, reciprocamente, leggono domande fatte loro da Binotto. Di seguito le più interessanti.

Leclerc: Ma tu, (ridendo) pensi di battermi? 
Sainz: No! Ma dai (Ride)! Per me sarà molto difficile batterti quest’anno. Mi manca un po’ conoscere la squadra, la macchina, ma nonostante questo proverò a farlo. Ci proverò ma vedremo. Penso che c’è una cosa più importante davanti a noi: fare la Ferrari e andare avanti insieme. Questo è più importante della nostra lotta interna e se c’è un anno in cui penso sia fondamentale lavorare bene insieme è proprio questo. Dobbiamo essere d’aiuto. Poi, quando ci si giocherà un mondiale o qualcosa di più speciale penso che solo allora ci preoccuperemo di più l’uno dell’altro.
Sainz: Un compagno più veloce è uno stimolo o un disturbo?

Leclerc: Secondo me è più uno stimolo. Nella mia esperienza ho imparato che ci sono sempre gare in cui il compagno va più forte. E ogni volta che il mio compagno va più forte di me io cerco di capire con tutti i dati che abbiamo a disposizione cosa fa di diverso e così posso migliorarmi. 
Leclerc: E’ importante confrontarci, parlarci, lavorare insieme, oltre ogni rivalità tra di noi. Ci riusciremo?
Sainz: Sì! Io prima di tutto ho un grande rispetto per la squadra, per Ferrari, penso che vogliamo andare in avanti. Inoltre, tanta più esperienza ho accumulato in F1, tanto più è cresciuto il mio rispetto per il mio compagno di squadra e la gente che fa il mio stesso lavoro.

Le parole d’ordine dei due “Carli” sembrano essere collaborazione e rispetto reciproco e l’imperativo è mettere il bene della squadra sopra gli interessi individuali e la rivalità. Vedremo cosa accadrà in pista, ma i due piloti sembrano molto determinati e concentrati.
Dopo questo team launch, il prossimo appuntamento sarà il 10 marzo con la presentazione della nuova monoposto 2021.

  •   
  •  
  •  
  •