F1, contratto Hamilton: cifre da capogiro per un rinnovo faraonico?

Pubblicato il autore: Ivana Notarangelo Segui

Hamilton

La stagione non è ancora ufficialmente inziata, ma è già ora di rinnovi. Secondo le indiscrezioni riportate dal sito Sport Mediaset, infatti, Lewis Hamilton sarebbe in fase di discussione del rinnovo contrattuale con la Mercedes, ma la richiesta del pilota sarebbe davvero stellare: 150 milioni di sterline, pari a 70 milioni di euro all’anno per tre stagioni. Cifre da capogiro che il quotidiano inglese The Times avrebbe pubblicato nei giorni scorsi. Cifre da campione del mondo, pensa lo stesso Hamilton. Inizialmente, la scuderia avrebbe offerto un compenso di 30 milioni di sterline, ma il pilota ha espresso il desiderio di equiparare il suo ingaggio a quello dei suoi colleghi (in primis Vettel e Alonso), se non di averne uno superiore. Un ingaggio di tale portata si avvicinerebbe moltissimo alle soglie toccate dallo stesso Michael Schumacher nei suoi anni d’oro. Tuttavia, ora la palla passa alla scuderia, che dovrà decidere se assecondare le richieste del pilota o giungere ad un equo compromesso per limare le eventuali distanze tra le parti oppure adottare la soluzione più estrema, quella del divorzio dal pilota inglese. A seguito di questa clamorosa indiscrezione, però, giungono le dichiarazioni del team principal Mercedes Toto Wolff, che cerca di smentire il tutto e afferma ironicamente: “Con queste cifre dovreste chiedervi da chi comprate certe sostanze“, per poi proseguire: “Non voglio nemmeno commentare queste insensatezze. Siamo davvero in buoni colloqui con lui, Hamilton vuole restare con il team e noi vogliamo altrettanto“. Wolff, pertanto, mostra ottimismo e dichiara che non c’è fretta per questo rinnovo contrattuale. Tuttavia, ancora The Times afferma che il team, in caso di mancato accordo con Hamilton, potrebbe giocare la carta Alonso; quest’ultimo, seppur impegnato in McLaren, ha la facoltà di guardarsi intorno e valutare altre proposte. Nonostante tutto, però, il team si dice sicuro di trattenere il pilota inglese, che potrebbe chiudere proprio la carriera con la Mercedes.

  •   
  •  
  •  
  •