F1, Incidente Alonso Dennis ammette: “Ho sbagliato”. Ma Fernando ci sarà in Malesia?

Pubblicato il autore: Ivana Notarangelo Segui

Incidente Alonso…. Passo indietro di Ron Dennis, capo della McLaren. Dopo settimane di voci, smentite, rivelazioni e indiscrezioni sembra essere giunto il momento della verità su quanto accaduto in Spagna al pilota della McLaren, durante i test a Montmelò. Infatti, secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, Dennis ha finalmente ammesso di aver sbagliato e non essere stato chiaro fino in fondo sulla situazione dello spagnolo e sul trauma subito nell’impatto: “Non è stata la mia migliore performance. Capisco che la stampa mi abbia bastonato per non essere stato accurato. Io volevo essere aperto ed onesto: ho fallito“. Il J’accuse di Ron Dennis non ha bisogno di uteriori interpretazioni e non fa che confermare quanto riportato dai media nei giorni scorsi sul caso Alonso e il clima di sospetto che caratterizzava l’accaduto. Tuttavia, Dennis tiene a precisare che il suo obiettivo “è cercare di essere onesto in futuro“, seppur a sua discolpa ammette che “il trauma è qualcosa di estremamente complesso, difficile da quantificare e fuori dalla mia area di competenza“. Chiarito il misunderstanding sull’incidente, un’altra clamorosa indiscrezione si sta facendo strada. Sembra che la presenza di Alonso sia a rischio anche per il prossimo Gp della Malesia, seppur lo stesso pilota da Twitter abbia conguettato: “Malaysia… McLaren“, insieme alla foto della sua vittoria propio in Malesia nel 2007. Tuttavia, l’indiscrezione non trova conferme almeno per ora e lo stesso Ron Dennis afferma: “Non è una mia decisione. Da quello che so Fernando sarà a Sepang e io non ho ragione per pensare che non ci sarà“, precisando di aver avuto un colloquio con lui e confermando che “Alonso ha voglia di correre. Io ci spero, ma dipende da lui“. Neppure il suo sostituto in Australia, Magnussen ha saputo dire qualcosa sulla vicenda: “Non ho parlato con Fernando, ci siamo sentiti solo via Twitter, quando lui mi ha scritto in bocca al lupo e io ho risposto ringraziandolo“. Se Alonso sarà presente o meno in Malesia si saprà nei prossimi giorni. Intanto, però, la dichiarazione di Dennis è di certo un decisivo contributo per far chiarezza su un caso che stava diventando mistero.

  •   
  •  
  •  
  •