F1, incidente Alonso: una scossa elettrica la causa dello schianto?

Pubblicato il autore: Ivana Notarangelo Segui

fernando alonso

INCIDENTE ALONSO AGGIORNAMENTI: Dopo la conferma dell’assenza al Gp di Melbourne in programma il prossimo 15 marzo, le cause dell’incidente di Fernando Alonso fanno ancora discutere e nuovi particolari sembrano emergere, seppure a distanza di oltre una settimana. I medici, dunque, non hanno dato allo spagnolo l’ok per il ritorno in pista, segno che qualcosa di importante è avvenuto in seguito allo schianto sulla pista di Montmelò, nonostante tutti gli esami a cui il pilota è stato sottoposto abbiano sempre dato esiti confortanti. Tuttavia, il quotidiano tedesco Bild riporta una nuova indiscrezione sul dopo incidente: i soccorritori giunti sul luogo dell’accaduto avrebbero trovato Alonso in evidente stato confusionale, parlava italiano ed era convinto di essere ancora alla Ferrari. Pertanto, l’amnesia di cui si era parlato nei giorni scorsi sembrerebbe un’ipotesi confermata e anche i pochi ricordi che lo spagnolo ha sull’incidente contrasterebbero le spiegazioni date dal team McLaren (la famosa raffica di vento!).

Incidente Alonso, colpa della scossa?

Inoltre, a supporto di tutto questo, giunge la notizia fornita ancora una volta dalla Bild; il giornalista Ralf Bach afferma che Alonso avrebbe perso il controllo della monoposto a causa di una forte scossa elettrica, subendo così un importante shock di natura elettrica. L’indiscrezione del giornalista tedesco troverebbe poi confema nelle parole di Fabrizio Barbazza, ex pilota di Formula 1, che in un post su Facebook dal titolo “La verità nascosta di Alonso”, ha scritto che il pilota spagnolo ha perso il controllo della monoposto a causa di una scossa elettrica pari a 600 watt. Questo ha provocato in Alonso “difficoltà di messa a fuoco e ostruzione momentanea delle vene”, causando dunque il terribile impatto e il conseguente stato confusionale e di amnesia. Il caso rimane aperto, l’incidente di Alonso sembra un mistero irrisolvibile, mentre le voci si rincorrono giorno dopo giorno e l’evento si tinge di giallo. Ci saranno mai risposte certe o il caso rimarrà per sempre avvolto nel mistero più totale?

  •   
  •  
  •  
  •