Formula 1, Hamilton in pole ma un Vettel pazzesco è secondo

Pubblicato il autore: Mattia Ravaglia Segui

 

vett-ferr-2012-6

E’ ancora di Lewis Hamilton la seconda pole position stagionale: nel secondo appuntamento del campionato di Formula 1 in Malesia, il pilota inglese mette tutti dietro con la pista bagnata da un diluvio che si è abbattuto sul circuito.  Ma la vera notizia è la grandissima prestazione di Sebastian Vettel che ottiene la prima fila, a soli 7 centesimi dal pilota della Mercedes, rompendo un digiuno per la Ferrari che durava da 38 Gp consecutivi. Il pilota tedesco ha sfruttato fino in fondo il potenziale della nuova Ferrari ottenendo un risultato difficilmente pronosticabile alla vigilia. Terzo posto per Nico Rosberg, beffato dal pilota tedesco sul finale. Male Raikkonen eliminato in Q2 a causa del traffico prima, e dal diluvio poi.

La Diretta:

La Q1 si chiude secondo i pronostici: nulla da fare per la Mclaren di Alonso, al rientro dopo l’incidente occorsogli a Barcellona, eliminato insieme al compagno di scuderia Jenson Button, con un distacco abissale rispetto ai primi della classe. Non gira la Marussia di Stevens.

Nella Q2 incomincia a cadere qualche goccia di pioggia: tutti i piloti si gettano in pista cercando il tempo che gli possa permettere l’accesso alla fase finale delle qualifiche di questa seconda gara del campionato di Formula 1; Raikkonen viene beffato dal traffico, poi incomincia il diluvio e l’eliminazione è servita. Grande delusione per il finlandese che aveva il ritmo per ottenere un ottimo piazzamento in griglia.

La Q3 inizia con un ritardo di oltre 20 minuti rispetto al programma: la Safety Car effettua qualche giro di pista per verificare le condizioni del tracciato zuppo di pioggia. Al via della terza fase di qualifica la pioggia ha smesso di cadere, ma la pista presenta molte insidie tra le pozzanghere: solo Hamilton, Rosberg, Vettel e Ricciardo corrono il rischio di girare con le gomme intermedie. Rischio che viene ripagato con dei tempi sul giro nettamente più bassi rispetto ai piloti usciti con le gomme “full wet”; in particolare Hamilton firma un giro stratosferico alla prima uscita. A pochi minuti dal termine, con il circuito che continua ad asciugarsi, Sebastian Vettel riesce a conquistare il secondo posto con una zampata, superando Rosberg in prima fila. Quarto posto per la Red Bull di Ricciardo, decisamente più competitivo rispetto alla prima uscita in Australia.

 

Ecco i risultati delle qualifiche della seconda gara del mondiale di Formula 1:

 

Pos. Naz. Pilota Team Q1 Q2 Q3
1. GBR L.Hamilton Mercedes Mercedes 1:39.269 1:41.517 1:49.834
2. GER S.Vettel Ferrari Ferrari 1:39.814 1:39.632 1:49.908
3. GER N.Rosberg Mercedes Mercedes 1:39.374 1:39.377 1:50.299
4. AUS D.Ricciardo Red Bull Renault 1:40.504 1:41.085 1:51.541
5. RUS D.Kvyat Red Bull Renault 1:40.546 1:41.665 1:51.951
6. NET M.Verstappen Toro Rosso Renault 1:40.793 1:41.430 1:51.981
7. BRA F.Massa Williams Mercedes 1:40.543 1:41.230 1:52.473
8. FRA R.Grosjean Lotus Renault 1:40.303 1:41.209 1:52.981
9. FIN V.Bottas Williams Mercedes 1:40.249 1:40.650 1:53.179
10. SWE M.Ericsson Sauber Ferrari 1:40.340 1:41.748 1:53.261
11. FIN K.Raikkonen Ferrari Ferrari 1:40.415 1:42.173
12. VEN P.Maldonado Lotus Renault 1:40.361 1:42.198
13. GER N.Hulkenberg Force India Mercedes 1:40.830 1:43.023
14. MEX S.Perez Force India Mercedes 1:41.036 1:43.469
15. SPA C.Sainz Jr Toro Rosso Renault 1:39.814 1:43.701
16. BRA F.Nasr Sauber Ferrari 1:41.308
  •   
  •  
  •  
  •