F1 – Ecco le nuove regole: tornano i rifornimenti in gara

Pubblicato il autore: Cristina G. Segui


Ieri in Inghilterra a Biggin Hill si è tenuto il vertice dello Strategy Group composto dai rappresentanti dei team F1, dalla Fia guidata da Jean Todt e dalla Fom di Bernie Ecclestone che ha votato a favore di diversi cambiamenti a partire dalle stagioni 2016-2017, pensati per aumentare lo spettacolo della F1 e contemporaneamente tenere sotto controllo i costi che attualmente ruotano intorno al Circus.
Tutti i membri del consiglio si sono trovati d’accordo sull’esigenza di aumentare le potenze dei motori in favore dello spettacolo, senza però stravolgere l’attuale sistema delle power unit basato sui V6 turbo ibridi.
-AUTO PIU’ VELOCI, SCELTA DELLE GOMME LIBERA
Secondo lo Strategy nel 2017 le monoposto si potrebbe arrivare a guadagnare 5-6” a giro rispetto alle attuali prestazioni su pista, grazie ad auto più veloci e aggressive. Dal 2016 inoltre i team potranno scegliere autonomamente in ciascun GP due tipi di mescola di gomma da impiegare tra i 4 che la Pirelli ha in dotazione (mentre al momento è la Pirelli stessa a scegliere la mescola per tutti i team F1).
-LE POWER UNIT RIMANGONO QUATTRO
E’ stata di contro nettamente respinta la richiesta di alzare il numero di power unit a disposizione delle squadre, da quattro a cinque: questa decisione si tradurrà ben presto in penalità sulla griglia per squadre quali Red Bull, Toro Rosso e McLaren, che hanno già utilizzato quasi tutti i motori a propria disposizione per colpa dei numerosi cedimenti meccanici occorsi in questo inizio di campionato.
-TORNA IL RIFORNIMENTO IN PISTA
Una svolta ulteriore si avrà a partire dal 2017, quando il rifornimento di carburante, bandito in pista dal 2010 a causa del crescente rischio di incendi durante i pit-stop, tornerà un elemento centrale nelle gare di F1: il ritorno dei rifornimenti, consentiti in Formula 1 fino al 1983 e poi dal 1994 al 2009, non comporterà comunque modifiche sul tetto massimo di carburante ammesso per ogni gara, che rimarrà fissato nel limite dei 100 kg. Per entrare in vigore ufficialmente, c’è da augurarsi che le suddette modifiche approvate dallo Strategy Group ottengano anche il via libera di F1 Commission e Fia World Motorsport Council: solo allora potranno effettivamente essere applicate per i prossimi campionati F1.

  •   
  •  
  •  
  •