Gp Austria F1: Rosberg batte Hamilton, Vettel perde il podio

Pubblicato il autore: Alberto Tuzi Segui

article-2581961-1C55B59700000578-259_634x419

Sul circuito dello Spielberg Nico Rosberg ha tagliato per primo il traguardo del Gp Austria davanti al compagno di squadra su Mercedes, il campione del mondo in carica Lewis Hamilton che stavolta non è riuscito a vincere nonostante scattasse dalla pole position. Decisivo il sorpasso di Rosberg sull’inglese subito dopo la partenza: il resto è il solito dominio delle Frecce d’Argento con Hamilton che non riesce a recuperare sul compagno di squadra, incappando anche in una penalizzazione di 5 secondi per aver oltrepassato la linea della corsia box dopo il secondo pit-stop. Il gradino più basso del podio è occupato dalla Williams di Felipe Massa, il brasiliano infatti approfitta di un errore ai box della Ferrari che costa la terza posizione a Sebastian Vettel: un ritardo nell’avvitare un dado costa alla Rossa la seconda gara di fila giù dal podio. In quinta posizione l’altra Williams di Valterri Bottas, chiudono poi la zona punti Hulkenberg, Maldonado, Verstappen, Perez e Ricciardo.  Continua il brutto momento di Kimi Raikkonen e Fernando Alonso, coinvolti alla partenza in uno spettacolare quanto stano incidente, con la McLaren dell’asturiano che piomba sopra la Ferrari del finlandese e vetture che si trascinano per alcuni metri contro le barriere. Per entrambi è mesto ritiro.

Ecco l’ordine d’arrivo del Gp Austria:

1             Nico Rosberg (Mercedes)

2             Lewis Hamilton (Mercedes)

3             Felipe Massa (Williams-Mercedes)

4             Sebastian Vettel (Ferrari)

5             Valtteri Bottas (Williams-Mercedes)

6             Nico Hülkenberg (Force India-Mercedes)

7             Pastor Maldonado (Lotus-Mercedes)

8             Max Verstappen (Toro Rosso-Renault)

9             Sergio Pérez (Force India-Mercedes)

10           Daniel Ricciardo (Red Bull-Renault)

11           Felipe Nasr (Sauber-Ferrari)

12           Daniil Kvyat (Red Bull-Renault)

13           Marcus Ericsson (Sauber-Ferrari)

14           Roberto Merhi (Manor-Ferrari)

 

Il successo nel Gp Austria permette a Nico Rosberg di avvicinarsi al compagno di squadra Hamilton nella classifica piloti, con il britannico sempre al comando: 168 punti contro i 159 del rivale. Vettel terzo sale a 120 punti davanti a Raikkonen (72) ancora più insidiato dalla coppia Williams con Bottas a 67 punti e Massa 62. In classifica costruttori l’ennesima doppietta fa salire la Mercedes a 318 punti, mentre la Ferrari è seconda ad una distanza abissale (192) davanti alla Williams che sale a 129 punti.

Prossimo appuntamento con il Mondiale F1 sarà il Gp Gran Bretagna, in programma a Silverstone nel weekend del 3-5 luglio

 

  •   
  •  
  •  
  •